Veicoli commerciali ibridi e furgoni elettrici: i migliori modelli

25 giugno 2019

Alla scoperta dei veicoli commerciali ibridi ed elettrici per una flotta aziendale green

L’ampliamento dell’offerta di veicoli commerciali elettrici e ibridi, così come le nuove regolamentazioni europee in materia di riduzione delle emissioni nocive, stanno portando le imprese a modificare i criteri di scelta dei veicoli aziendali. Non più solo il canone di noleggio, ma anche nuovi parametri come i consumi, l’impatto ambientale, i costi di manutenzione e l’utilizzo di carburanti alternativi diventano quindi essenziali per la scelta della flotta aziendale, anche ai fini di ricevere agevolazioni fiscali dirette e indirette.

Attualmente l’offerta presente sul mercato italiano è ancora limitata, soprattutto se paragonata con quella nei paesi del nord Europa, tuttavia anche in Italia il settore è in crescita, con una proposta sempre più ampia e articolata, soprattutto per quanto riguarda i veicoli commerciali a metano ed elettrici. Le società di noleggio a lungo termine, infatti, mettono a disposizione di aziende e liberi professionisti diversi modelli ecologici, in grado di rispondere alle mutate esigenze delle moderne flotte aziendali green.

I migliori veicoli commerciali ibridi in commercio

Tra i migliori modelli di veicoli commerciali da noleggiare attualmente presenti sul mercato troviamo il Fiat Doblò, un furgone dalle dimensioni compatte con una ricca gamma di motorizzazioni ibride, a GPL e a metano. Si tratta di un veicolo estremamente versatile, in grado di soddisfare sia le esigenze di lavoro, grazie alla sua generosa capacità di carico, sia quelle di rappresentanza. In particolare, piace molto la versione 1.4 T-Jet Natural Power da 120 cv a metano, con consumi di 7,4 litri per 100 Km nel ciclo combinato, omologazione Euro 6.2C ed emissioni di CO2 di 161 g/Km.

La casa torinese vanta un’ampia scelta di furgoni commerciali ecologici ibridi, tra cui anche l’Iveco Daily con alimentazione a metano 4100H3 Blue, con una capacità complessiva di 3,5 tonnellate, trazione posteriore e omologazione Euro 6. Altrettanto richiesti per le flotte aziendali sono il Fiat Ducato, un furgone di medie dimensioni disponibile anch’esso nella versione Natural Power a metano, il Fiat Fiorino omologato Euro 6 con motorizzazione a metano 1.4 CNG da 70 cv, con emissioni di 132 g/Km e un’ampia dotazione di sicurezza di serie, tra cui ABS, EBD e sistema di assistenza alla frenata.

Uscendo dai confini nazionali la rumena **Dacia **offre il Dokker, un piccolo furgone ideale come veicolo commerciale per le proprie flotte aziendali, grazie alla motorizzazione SCe 110 GPL caratterizzata da emissioni di CO2 di 169 g/Km, consumi medi di 12 Km/l e una coppia massima di 156 Nm. Molto apprezzato è il Volkswagen Caddy 1.4 TGI DSG, un veicolo commerciale a metano con portata di 762 Kg, un consumo nel ciclo combinato di 17 Km/l e omologazione Euro 6, dotato di 2 posti anteriori per conducente e un passeggero oltre a un generoso spazio di carico posteriore.

I migliori veicoli commerciali elettrici sul mercato

I veicoli elettrici stanno pian piano entrando a far parte della nostra quotidianità, sebbene l’offerta rimanga ancora piuttosto limitata. Per rinnovare le flotte aziendali puntando su mezzi ecologici e green è indispensabile inserire alcuni modelli di veicoli commerciali elettrici, iniziando ad ammodernare il parco mezzi e risparmiando sui consumi nel medio e nel lungo periodo. Tra i migliori veicoli commerciali elettrici attualmente presenti sul mercato c’è il Nissan E-NV200, uno dei furgoni elettrici più venduti degli ultimi anni.

La casa giapponese è all’avanguardia nel settore, tanto che questo veicolo pensato appositamente per le flotte aziendali è stato più volte premiato all’interno della categoria. La capienza del Nissan E-NV200 è di 770 Kg con una capacità di carico di 4,3 m³, un’autonomia fino a 300 Km, un sistema di ricarica rapida in soli 60 minuti e un nuovo set di batterie di ultima generazione da 40 kWh.

Oltre alla Nissan, sul mercato si può trovare anche il Peugeot Partner Full Electric, un furgone di dimensioni ridotte con un motore elettrico in grado di sviluppare 49 kW. Le batterie agli ioni di litio, garantite per 5 anni, offrono un’autonomia di 170 Km con una durata della ricarica di poco superiore alle 4 ore. Altrettanto valido è il Renault Kangoo ZE, un furgone elettrico con allestimento a 2 o 5 posti a seconda delle esigenze di carico, con capienza massima di 4,6 m³, autonomia di 270 Km e possibilità di scelta tra l’acquisto o il noleggio delle batterie.

La proposta di veicoli commerciali elettrici per le flotte aziendali, le imprese e i liberi professionisti è ogni anno più ampia e articolata, infatti nel 2019 si possono trovare molti altri modelli piuttosto interessanti. Tra questi c’è la Citroën Berlingo Van Full Electric, un furgone elettrico con ricarica ultrarapida e autonomia di 170 Km, il **Nuovo Iveco Daily Electric **con autonomia fino a 280 Km e ricarica veloce in 2 ore, oppure è possibile optare per il Piaggio Porter Electric Power, un mezzo commerciale piccolo e compatto, con portata di 470 Kg, allestimenti modulari e autonomia di 110 Km.

Nonostante i furgoni elettrici siano i più ecologici in assoluto, con i veicoli commerciali ibridi è possibile ottenere una giusta via di mezzo, abbattendo le emissioni di CO2, circolando nelle zone a traffico limitato, ma garantendo allo stesso tempo un’autonomia adeguata in qualsiasi condizione di utilizzo. Tra i modelli migliori del 2019 c’è il Nuovo Ford Transit Custom Plug-in Hybrid, un veicolo con doppia propulsione elettrica e benzina, motore da 136 cv, fino a 50 Km di autonomia nella modalità Full Electric e una portata massima di carico di 1.500 Kg.

L’importanza dei veicoli commerciali per le flotte aziendali

Quello del fleet manager, ovvero della figura professionale che nell’impresa si occupa della gestione delle flotte aziendali, non è un compito facile. Egli deve infatti tener conto di innumerevoli fattori prima di scegliere i veicoli commerciali, tra cui:

  • prestazioni
  • impatto ambientale
  • affidabilità
  • capacità di carico
  • costi di manutenzione e di gestione
  • comfort
  • allestimenti
  • richieste dei guidatori

In particolare, stanno riscuotendo sempre più successo i veicoli commerciali ad alimentazione alternativa, ibrida, a GPL, a metano ed elettrica, che riescono a rispondere con successo a molti di questi parametri di valutazione. Tuttavia, oggi meno del 30% delle flotte aziendali è composto da veicoli ecologici, seppur la maggior parte dei fleet manager sia convinta che nei prossimi anni assisteremo a un vero e proprio boom delle richieste di veicoli commerciali green.

Per questo motivo è importante muoversi con anticipo, iniziando a inserire nuovi modelli di veicoli commerciali ecologici nelle proprie flotte aziendali. Per andare incontro alle esigenze dei fleet manager più attenti all’ambiente, le società di autonoleggio stanno appunto iniziando a introdurre nei loro parchi mezzi nuovi modelli ad alimentazione elettrica e ibrida di ultima generazione.

La formula del noleggio, in particolare quello a lungo termine, è una soluzione ottimale per le aziende, che possono trovare nelle società di autonoleggio il partner ideale per la creazione e la gestione delle flotte.

L’esternalizzazione e la standardizzazione dei servizi consentono infatti alle imprese di alleggerire il lavoro dei reparti interni, facilitando un sistema di gestione automatizzato e un miglior monitoraggio dei costi legati ai veicoli commerciali. Inoltre, con i nuovi modelli ibridi ed elettrici è possibile allinearsi alle regolamentazioni europee in materia di inquinamento ambientale e atmosferico, adottando politiche aziendali in linea con le mutate condizioni sociali ed economiche.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui