Alla scoperta dei veicoli commerciali ibridi ed elettrici per una flotta aziendale green

22 maggio 2018

Veicoli commerciali ibridi e furgoni elettrici: i migliori modelli

L’ampliamento dell’offerta di veicoli commerciali elettrici e ibridi sta portando le imprese a modificare i criteri di scelta dei veicoli aziendali. Se da un lato il costo d’acquisto e quello di noleggio delle vetture sono ancora aspetti fondamentali, le nuove regolamentazioni europee e gli sviluppi delle tecnologie green permettono di introdurre nuovi parametri come i consumi, l’impatto ambientale, i costi di manutenzione e l’utilizzo di carburanti alternativi per ricevere agevolazioni fiscali dirette e indirette.

Attualmente l’offerta presente sul mercato è ancora limitata, tuttavia si possono trovare diversi modelli di veicoli commerciali in grado di rispondere alle mutate esigenze delle moderne flotte aziendali green.

I migliori veicoli commerciali ibridi in commercio

Tra i migliori modelli di veicoli commerciali da noleggiare o acquistare attualmente presenti sul mercato troviamo il Fiat Doblò , un furgone dalle dimensioni compatte con una ricca gamma di motorizzazioni ibride, a GPL e a metano. Si tratta di un veicolo estremamente versatile con un ottimo rapporto qualità/prezzo, in grado di soddisfare sia le esigenze di lavoro, grazie alla sua generosa capacità di carico, sia quelle di rappresentanza. In particolare, piace molto la versione 1.4 T-Jet Natural Power da 120 cv a metano , con consumi di 7,4 litri per 100 Km nel ciclo combinato e una coppia di 202 Nm.

La casa torinese vanta un’ampia scelta di furgoni commerciali ecologici ibridi, tra cui anche l’Iveco Daily con alimentazione a metano, con una capacità complessiva di 3,5 tonnellate e prestazioni piuttosto interessanti. Altrettanto richiesti per le flotte aziendali sono il Fiat Ducato , un furgone di medie dimensioni disponibile anch’esso nella versione Natural Power a metano, il Fiat Fiorino omologato Euro 6 e il nuovo Fiat Talento , un van con interni robusti, oltre 5 metri di lunghezza e motorizzazioni EcoJet con sistema SCR per ridurre le emissioni di ossidi di azoto.

Uscendo dai confini nazionali la rumena Dacia offre il Dokker , un piccolo furgone ideale come veicolo commerciale per le proprie flotte aziendali. Questo furgoncino è disponibile con motorizzazione ibrida a GPL o a metano , con un consumo di 9 litri per 100 Km nel ciclo combinato e due motori, uno da 85 cv e l’altro da 100cv. Sempre molto apprezzata è la Citroen Berlingo, il van francese che dopo 20 anni dal suo debutto è stato completamente rinnovato. Oggi infatti sono presenti in listino le versioni ecodiesel Euro 6, con emissioni di CO2 da 109 a 115 Kg per Km in base alla motorizzazione.

veicoli commerciali elettrici

I migliori veicoli commerciali elettrici sul mercato

I veicoli elettrici stanno pian piano entrando a far parte della nostra quotidianità, sebbene l’offerta rimanga ancora piuttosto limitata. Per rinnovare le flotte aziendali puntando su mezzi ecologici e green è indispensabile inserire alcuni modelli di veicoli commerciali elettrici, iniziando ad ammodernare il parco mezzi e risparmiando sui consumi nel medio e nel lungo periodo. Tra i migliori veicoli commerciali elettrici attualmente presenti sul mercato c’è il Nissan E-NV200 , in assoluto il furgone elettrico più venduto del mondo.

La casa giapponese è all’avanguardia nel settore, tanto che questo veicolo pensato appositamente per le flotte aziendali è stato più volte premiato all’interno della categoria. La capienza del Nissan E-NV200 è di 770 Kg, quindi decisamente indicata sia per finalità di carico e di lavoro che come mezzo di trasporto passeggeri. È dotato di un motore elettrico da 80 kW e 109 cv, con un’autonomia di 170 Km e un tempo di ricarica delle batterie al litio di circa 4 ore.

Oltre alla Nissan in commercio si può trovare anche il Peugeot Partner Elettrico , un furgone di dimensioni ridotte con un motore elettrico in grado di sviluppare 49 kW. Le batterie agli ioni di litio, garantite per 5 anni, offrono un’autonomia di 170 Km con una durata della ricarica di poco superiore alle 4 ore. Leggermente inferiori sono le prestazioni del Renault Kangoo ZE, un furgone elettrico con allestimento a 2 o 5 posti a seconda delle esigenze di carico, che permette di ottenere 4,6 metri cubi di spazio con una potenza fornita dalle batterie di appena 33 kW.

Infine, anche Iveco mette a disposizione delle flotte aziendali la versione elettrica del Daily, l’Iveco DailyElectric . Questo furgone di grandi dimensioni è mosso da due motori elettrici con una potenza complessiva di 80 kW, abbastanza per fornire un’autonomia di quasi 200 Km a seconda del carico.

L’importanza dei veicoli commerciali per le flotte aziendali

Quello del fleet manager, ovvero della figura professionale che nell’impresa si occupa della gestione delle flotte aziendali, non è un compito facile infatti deve tener conto di innumerevoli fattori prima di scegliere i veicoli commerciali, tra cui:

  • prestazioni
  • impatto ambientale
  • affidabilità
  • capacità di carico
  • costi di manutenzione e di gestione
  • comfort
  • allestimenti
  • richieste dei guidatori

In particolare, stanno riscuotendo sempre più successo i veicoli commerciali ad alimentazione alternativa, ibrida, a GPL, a metano ed elettrica, che riescono a rispondere con successo a molti di questi parametri di valutazione. Tuttavia, oggi meno del 30% delle flotte aziendali è composto da veicoli ecologici, seppur la maggior parte dei fleet manager sia convinta che nei prossimi anni assisteremo a un vero e proprio boom delle richieste di veicoli commerciali green .

Per questo motivo è importante muoversi con anticipo, iniziando a inserire nuovi modelli di veicoli commerciali ecologici nelle proprie flotte aziendali. Le società di autonoleggio infatti stanno iniziando a venire incontro alle esigenze delle imprese, introducendo nei loro parchi mezzi nuovi modelli ad alimentazione elettrica e ibrida di ultima generazione. Quella del noleggio a lungo termine è una soluzione ottimale per le aziende, che possono trovare nelle società di autonoleggio il partner ideale per la creazione e la gestione delle flotte.

L’esternalizzazione e la standardizzazione dei servizi consentono alle imprese di alleggerire il lavoro dei reparti interni, facilitando un sistema di gestione automatizzato e un miglior monitoraggio dei costi legati ai veicoli commerciali. Inoltre, con i nuovi modelli ibridi ed elettrici è possibile allinearsi alle regolamentazioni europee in materia di inquinamento ambientale e atmosferico, adottando politiche aziendali in linea con le mutate condizioni sociali ed economiche.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui