regole-monopattini-elettrici

Monopattini elettrici: nuove regole e divieti

Tempo di lettura 4 minSostenibilità
Per aumentare la sicurezza sono state introdotte nuove regole per i monopattini elettrici, dai limiti di velocità alla guida extraurbana.
Condividi questo

Nuove regole e divieti per i monopattini elettrici

Monopattino elettrico: le nuove regole del Codice della Strada

Dopo una prima fase di sperimentazione, il Governo ha cambiato le norme sulla circolazione dei monopattini elettrici per garantire un’adeguata sicurezza a tutti gli utenti della strada. Ecco quali sono le nuove regole per il monopattino elettrico previste dal recente aggiornamento normativo.

Regole per circolare con il monopattino elettrico nel 2022

Attraverso il decreto Infrastrutture (DL 121/2021) sono state introdotte delle novità al Codice della Strada, inserendo delle modifiche alle regole di circolazione con i monopattini elettrici. Si tratta di veicoli a zero emissioni molto apprezzati per la mobilità urbana sostenibile, con i quali spostarsi in città e coprire l’ultimo miglio senza inquinare.

Dopo una fase di test in cui sono state offerte diverse agevolazioni, infatti, è stato registrato un forte aumento di questi mezzi nelle strade urbane. Trattandosi di veicoli che possono essere condotti anche dai minorenni, ovvero da persone con meno esperienza e consapevolezza sulla sicurezza stradale, il Governo ha deciso di introdurre delle norme più severe e delle regole più chiare.

Per questo motivo sono state aggiornate alcune norme del Codice della Strada, novità che sono diventate effettive a partire dal 10 novembre 2021. Per utilizzare i monopattini elettrici in modo corretto e responsabile, dunque, è fondamentale conoscere le nuove regole che disciplinano la circolazione in strada con un monopattino elettrico.

I nuovi limiti di velocità e dove possono circolare i monopattini elettrici

Il primo intervento del DL 121/2021 riguarda il limite di velocità ridotto da 25 a 20 Km/h, soglia valida sulle strade urbane in cui è presente un limite generale di 50 Km/h. Rimane possibile circolare nelle aree pedonali, ad eccezione di specifici divieti, rispettando una velocità massima di 6 Km/h, comprese le piste e corsie ciclabili, strade a priorità ciclabile e ovunque sia permesso il transito delle biciclette.

Una novità interessa anche la circolazione fuori dai centri abitati, per la quale il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha apportato alcune modifiche alla normativa precedente. In particolare, nelle strade extraurbane i monopattini elettrici possono circolare solo nelle piste ciclabili, mentre è vietato il transito al di fuori dei percorsi ciclabili.

Le nuove regole per il monopattino elettrico sul casco

Per il momento è stato mantenuto l’utilizzo facoltativo del casco per i maggiorenni, tuttavia le singole amministrazioni pubbliche possono prevedere tale obbligo all’interno del proprio territorio di riferimento. Nessuna novità anche per i minorenni, per i quali rimane l’obbligo di indossare il casco fino al compimento dei 18 anni d’età.

Ricordiamo che è possibile guidare un monopattino elettrico a partire da 14 anni d’età, per il momento senza l’obbligo della patente o di altre abilitazioni di guida. Tuttavia non è possibile trasportare passeggeri, inoltre non si possono portare con sé animali domestici, oggetti né farsi trainare da altri veicoli o trainare altri mezzi con il proprio monopattino elettrico.

Indicatori di direzione e stop obbligatori da settembre 2022

Un’altra novità alle regole per i monopattini elettrici è la proroga per l’obbligo di stop e indicatori di direzione, posticipata rispetto a quanto previsto inizialmente. Nel dettaglio, dal 30 settembre 2022 tutti i nuovi monopattini elettrici dovranno essere provvisti di questi dispositivi, altrimenti ne sarà vietata la commercializzazione in Italia.

I veicoli dovranno avere indicatori luminosi su entrambe le ruote, per segnalare correttamente l’intenzione di svolta e la frenata agli altri utenti della strada. Per i monopattini elettrici già in circolazione, invece, la legge offre una proroga fino al 1° gennaio 2024 per adeguare il proprio mezzo, dopodiché si rischieranno le sanzioni stabilite dal Codice della Strada.

Le nuove regole per il monopattino elettrico sull’assicurazione

Nessuna novità anche per l’obbligo dell’assicurazione per il monopattini elettrici, infatti essendo equiparati ai velocipedi possono circolare senza la copertura assicurativa. La polizza invece è necessario per i veicoli dei servizi di sharing, per i quali è obbligatoria l’assicurazione di responsabilità civile verso terzi.

Allo stesso tempo, molte compagnie assicurative propongono polizze specifiche per i monopattini elettrici, per coprire i danni provocati a terzi durante la circolazione stradale. Sono disponibili spesso anche garanzie accessorie, ad esempio come la copertura furto e incendio, la polizza per gli infortuni del conducente o l’assicurazione contro gli atti vandalici.

Queste incombenze non sono necessarie per chi sceglie di noleggiare il monopattino elettrico insieme a un’automobile con LeasePlan. In questo caso è prevista l’assicurazione inclusa nel canone e gratuita per il primo anno, una soluzione smart e conveniente per la mobilità integrata, per abbinare all’auto a noleggio un monopattino elettrico o una eBike da ripiegare e sistemare nel bagagliaio del veicolo.

Il divieto di parcheggio del monopattino elettrico sul marciapiede

Con il decreto Infrastrutture è stato introdotto il divieto alla sosta sul marciapiede con il monopattino elettrico, il quale può essere parcheggiato soltanto nelle zone adibite dal Comune e opportunamente segnalate. Nel complesso, la sosta del veicolo non deve intralciare il transito degli altri veicoli, la circolazione delle persone e l’accessibilità dei varchi privati delle zone carrabili.

Per i servizi di sharing sono stabilite apposite regole per la gestione della sosta nelle città, inoltre i Comuni possono determinare il numero massimo di mezzi presenti nell’area urbana di propria competenza. Le amministrazioni pubbliche possono anche prevedere specifiche norme per il transito dei monopattini elettrici in sharing, introducendo anche obblighi e divieti.

Le altre regole per la circolazione dei monopattini elettrici

Il nuovo intervento normativo non ha previsto ulteriori modifiche alle regole per la circolazione dei monopattini elettrici. Rimangono infatti in vigore altri obblighi, come l’utilizzo di bretelle o giubbotti catarifrangenti ad alta visibilità a partire da mezz’ora dopo il tramonto, oltre alla potenza massima del motore di 0,5 kW (500 Watt).

Il monopattino elettrico deve essere marcato CE, non deve avere un posto a sedere ed essere equipaggiato con degli appositi limitatori di velocità. Prima di circolare è opportuno comunque verificare le norme presenti nel proprio Comune, controllando eventuali disposizioni aggiuntive previste dall’amministrazione pubblica locale.

Condividi questo
Pubblicato il 29 marzo 2022

Per saperne di più
29 marzo 2022
Condividi questo

Articoli correlati

Modelli auto
Noleggio a lungo termine auto di lusso21 dicembre 2021 - Tempo di lettura 6 minArrowRight
Modelli auto
Auto pronta consegna a noleggio 09 dicembre 2021 - Tempo di lettura 4 minArrowRight
Modelli auto
Toyota Mirai: autonomia, interni e scheda tecnica31 maggio 2021 - Tempo di lettura 4 minArrowRight