assicurazione-neopatentati

Assicurazione Neopatentati: costi e come risparmiare

Tempo di lettura 5 minConducenti
Il costo dell’assicurazione auto per un neopatentato è più elevato, ma esistono soluzioni per risparmiare e alternative come il noleggio.
Condividi questo

Come risparmiare sull'assicurazione auto da neopatentato

Il costo dell’assicurazione per neopatentati e le agevolazioni disponibili

Per i neopatentati la polizza RC Auto può avere un costo particolarmente oneroso rispetto a un automobilista esperto, ma esistono delle soluzioni che consentono di spendere meno. Vediamo quanto costa l’assicurazione per neopatentati e come risparmiare, analizzando le agevolazioni disponibili e le alternative da considerare.

assicurazione-neopatentati

Perché l’assicurazione auto per i neopatentati costa di più?

I neopatentati sono coloro che hanno preso la patente da poco tempo, una condizione che implica una serie di restrizioni. Ad esempio, nei primi tre anni bisogna rispettare limiti di velocità più bassi (110 Km/h invece di 130 Km/h in autostrada e 90 Km/h al posto di 110 Km/h nelle strade extraurbane). Inoltre, per ogni infrazione che prevede anche la sottrazione dei punti dalla patente, viene applicato il raddoppio della decurtazione dei punti patente.

In più, dopo il conseguimento della licenza di guida, durante il primo anno esistono delle limitazioni alla potenza dei veicoli che si possono guidare. In particolare, le macchine per i neopatentati non devono eccedere un rapporto potenza/peso di 55 kW/t o una potenza massima di 70 kW o 95 cv. Per quanto riguarda invece i limiti per le auto elettriche, è prevista una soglia di 65 kW/t per le BEV considerando la potenza omologata.

Queste misure, che potrebbero essere inasprite con il nuovo Codice della Strada, servono a ridurre il rischio di incidenti tra i guidatori inesperti, tuttavia i neopatentati hanno comunque maggiori probabilità di provocare un sinistro, soprattutto quando sono giovani. Secondo il rapporto sulla Sicurezza Stradale 2022Mobilità dei giovani” di Dekra, a livello globale gli incidenti stradali sono la prima causa di decesso dei giovani tra 15 e 29 anni.

Per garantire la sostenibilità del sistema RCA, ossia le polizze obbligatorie che rimborsano i danni provocati durante la guida, le compagnie assicurative definiscono le tariffe in base a una serie di parametri:

Poiché i neopatentati hanno poca o nessuna esperienza di guida, corrono maggiori rischi di provocare un sinistro e in genere stipulano un contratto RCA con una classe assicurativa più alta, nella maggioranza dei casi devono pagare un costo più elevato per l’assicurazione del proprio veicolo. Ovviamente esistono delle differenze in base all’impresa assicurativa, all’età anagrafica del neopatentato e alla zona di residenza.

Quanto costa l’assicurazione a un neopatentato in Italia?

Il costo dell’assicurazione per i neopatentati è piuttosto variabile, in quanto dipende da numerosi fattori. Secondo i dati forniti dagli osservatori dei principali portali di comparazione delle polizze online, è possibile stimare una spesa media di circa 1.000 euro l’anno, ma con variazioni considerevoli in base all’area geografica.

Ad esempio, se l’assicurazione RCA può avere un prezzo medio intorno a 800 euro a Milano, questo valore può salire a circa 1.100-1.200 euro a Roma o Torino, arrivando fino ad oltre 1.800 euro a Napoli. Ciò è dovuto alla maggiore o minore sinistrosità registrata nelle varie zone d’Italia, tenendo conto anche del valore medio dei rimborsi erogati dalle assicurazioni.

Per conoscere l’importo preciso basta richiedere un preventivo, in quanto anche nello stesso comune di residenza le tariffe possono cambiare parecchio. Il prezzo dell’assicurazione auto per un neopatentato, infatti, si differenzia anche in base alle offerte delle diverse compagnie, al tipo di veicolo da assicurare e alle garanzie accessorie aggiunte al contratto RCA.

Le agevolazioni sull’assicurazione per neopatentati

Nonostante sia spesso necessario spendere di più per l’assicurazione di un’auto per un neopatentato, esistono alcune soluzioni per risparmiare sulla polizza RCA, ovvero l’assicurazione obbligatoria che copre i danni provocati a terzi. In particolare, prima di sottoscrivere un nuovo contratto è importante verificare se è possibile beneficiare delle agevolazioni della RC Familiare.

Si tratta dell’estensione della Legge Bersani del 2007 entrata in vigore a partire dal 16 febbraio 2020. Questa agevolazione permette in alcuni casi di ereditare la classe di merito migliore presente nel proprio nucleo familiare, evitando di stipulare il primo contratto RCA partendo dalla 14esima classe universale per ridurre il prezzo della polizza.

La RC Familiare è possibile usare la classe di merito più bassa in famiglia, anche tra veicoli diversi e per il rinnovo della polizza assicurativa. Questa misura si applica però ai veicoli di proprietà dei componenti del nucleo familiare, comprende solo le persone fisiche e chi desidera ereditare la classe di merito non deve avere commesso nessun sinistro negli ultimi 5 anni con responsabilità paritaria, principale o esclusiva.

Come risparmiare sull’assicurazione per neopatentati

Innanzitutto, alcune imprese di assicurazioni mettono a disposizione delle offerte assicurative per i neopatentati. Si tratta in particolare di tariffe RCA scontate, riconosciute ai guidatori più giovani o meno esperti che guidano in modo prudente e rispettano le regole del Codice della Strada, ad esempio attraverso iniziative intraprese con le associazioni dei consumatori, gli organismi del settore automotive o la Polizia Stradale.

Tra le regole che bisogna rispettare ci sono di solito delle norme generali per la sicurezza stradale, come evitare il consumo di bevande alcoliche prima di mettersi alla guida, non superare mai i limiti di velocità, evitare distrazioni alla guida, mantenere un’adeguata distanza di sicurezza, non usare il telefono mentre si guida e utilizzare sempre le cinture di sicurezza.

Un altro modo per risparmiare è scegliere un’auto elettrica o ibrida plug-in, poiché molte compagnie assicurative mettono a disposizione delle tariffe agevolate per chi assicura un veicolo a basso impatto ambientale. In genere, le imprese di assicurazione applicano sconti dal 10 al 20% sul costo della RCA, un risparmio considerevole per un neopatentato che rendere la mobilità sostenibile economicamente più vantaggiosa.

Con il noleggio a lungo termine per neopatentati l’assicurazione è inclusa

Come abbiamo visto, i benefici della RC Familiare non si applicano a tutti i neopatentati, lasciando fuori da questa agevolazione i guidatori meno esperti che utilizzano un’auto aziendale, chi non può usufruire di una polizza con una classe di merito bassa nel proprio nucleo familiare, le persone giuridiche e chi ha già causato un sinistro registrato nell’attestato di rischio.

Un’alternativa in queste circostanze è rappresentata dal noleggio auto a lungo termine, una formula versatile e moderna che garantisce una mobilità economicamente più accessibile e sostenibile. Attraverso il noleggio a lungo termine per neopatentati, infatti, è possibile scegliere un veicolo adatto alle proprie esigenze che rispetta i limiti del Codice della Strada e pagare un canone tutto compreso.

La tariffa mensile include anche l’assicurazione auto, sia la polizza RCA che l’assicurazione PAI per la protezione del conducente dell’auto in caso di infortunio. Inoltre, nell’importo sono compresi anche altri servizi come la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’immatricolazione del veicolo, la telematica e il soccorso stradale, con soluzioni dedicate per privati, professionisti e aziende.

Tra i vantaggi del noleggio a lungo termine c’è anche la possibilità di guidare un’auto sempre nuova, dotata di sistemi avanzati per l’assistenza alla guida per usufruire di tecnologie aggiornate per la sicurezza stradale. Si tratta di un’opzione più adatta alle esigenze di mobilità di oggi, in più è possibile noleggiare online in modo semplice e veloce, scegliendo l’auto su internet e beneficiando di offerte 100% digitali ancora più convenienti.

Condividi questo
Pubblicato il 3 agosto 2023
Questo articolo è stato utile?

Per saperne di più
3 agosto 2023
Condividi questo

Articoli correlati

Modelli auto
Macchine elettriche per neopatentati: 10 modelli02 febbraio - Tempo di lettura 7 min
Modelli auto
BMW per neopatentati: modelli più adatti03 gennaio - Tempo di lettura 6 min
Modelli auto
Migliori auto sportive per neopatentati 202320 giugno 2023 - Tempo di lettura 5 min