lamborghini-e-sport

La Lamborghini entra ufficialmente nel mondo degli e-sport

Tempo di lettura 2 minNews motori
La casa di Sant’Agata Bolognese nelle competizioni internazionali dedicate ai videogame con un team tutto suo
Condividi questo

Altro che videogiochi: gli esport nel mondo dell’auto diventano sempre più dei veri e propri simulatori di guida, con raffinati piloti pronti a darsi battaglia. Non è un caso che a Sant’Agata Bolognese abbiano deciso che la Lamborghini debba entrare ufficialmente nel mondo di questi appassionati, con un team ufficiale da schierare per la stagione 2022 nelle competizioni internazionali dedicate.

Così Lamborghini ha deciso di creare il proprio team ufficiale per mettere a frutto l’importante esperienza accumulata con “The Real Race”, il campionato monomarca virtuale che ha debuttato nel 2020. Motivo? Il Team esports rappresenta una ulteriore opportunità di ampliare la presenza del Marchio in un settore in continuo sviluppo, altamente competitivo e che consente di vivere emozioni paragonabili a quelle di una vera gara.

I tre sim driver scelti per rappresentare il marchio nelle più importanti competizioni eSports internazionali sono Jordan Sherratt, Gianfranco Giglioli e Giorgio Simonini.

Sherratt, sudafricano nato nel 1999, si è guadagnato il posto nel team esports Lamborghini grazie al successo conquistato nell’ultima edizione di “The Real Race”, vincendo ben quindici gare su diciassette e conquistando nove pole position su dieci disponibili. Il dominatore della seconda edizione del campionato esports Lamborghini per la regione Emea, messo in bacheca dopo il terzo posto del 2020, è un portabandiera ideale per il team, sia per le qualità mostrate sul campo nel corso di queste due stagioni che per essere un grande appassionato del Marchio Lamborghini.

Il secondo talento selezionato è Gianfranco Giglioli, ventiquattrenne pilota italo-venezuelano già affermato nell’universo sim racing. È stato uno dei primi piloti virtuali a partecipare al campionato Formula 1 Esports Series, classificandosi all’ottavo posto nella stagione inaugurale. Nel 2020 si è classificato quinto nella prima edizione di “The Real Race”, mentre nello stesso anno si è affermato nella Porsche Esports Carrera Cup Italia. Completa la line-up Giorgio Simonini, sim driver italiano di 22 anni. Il suo palmares vanta il primo posto nella SimGrid World Cup 2020 e il quarto posto nel campionato SRO Esports 2020, risultati che fanno di lui uno dei più promettenti piloti nel panorama delle gare virtuali.

Sherratt e Giglioli gareggiano insieme nel GT World Challenge Esports Sprint Series Europe; Simonini si aggiungerà alla coppia per formare l’equipaggio che parteciperà al campionato endurance Intercontinental GT Challenge Esports 2022. Il calendario Sprint è composta da cinque gare e inizia il 6 aprile con la gara di Misano. L’ultimo appuntamento è fissato per il 3 agosto, con il gran finale in programma nella versione virtuale dell’Autodromo Nazionale di Monza. Il 16 aprile parte l’Intercontinental GT Challenge Esports con la 12 Ore di Bathurst, celebre gara di durata australiana. Anche in questo caso il calendario è formato da cinque appuntamenti, con la competizione che si chiuderà il 27 agosto con la 9 Ore di Kyalami.

Condividi questo
Pubblicato il 19 aprile 2022
19 aprile 2022
Condividi questo

Articoli correlati

Modelli auto
Peugeot 3008: sceglierla come auto aziendale16 settembre 2021 - Tempo di lettura 5 minArrowRight
Conducenti
12 regole d’oro per rendere le strade più sicure28 luglio 2020 - Tempo di lettura 2 minArrowRight
Modelli auto
Renault Zoe: allestimenti, autonomia e tempo di ricarica30 gennaio 2020 - Tempo di lettura 4 minArrowRight