Bollettini rinnovo patente: info e documenti necessari

Tempo di lettura 3 minConducenti
Per rinnovare la patente necessario sbrigare alcune pratiche burocratiche, pagando i due bollettini postali obbligatori oppure rivolgersi a un’agenzia di pratiche auto.
Condividi questo

Dove trovare i bollettini per rinnovo patente e come compilarli

Uno degli obblighi di legge per i conducenti di veicoli è il rinnovo della patente di guida, un’operazione indispensabile per mettersi in regola con le norme del Codice della Strada. Per richiedere la nuova abilitazione è necessario usare i bollettini per il rinnovo della patente: ecco dove trovarli e come compilarli.

Bollettini rinnovo patente: i documenti necessari

I titolari di una patente di guida B, la più comune e utilizzata in Italia, devono rinnovare il documento ogni 10 anni fino al raggiungimento dei 50 anni d’età. Dopodiché la frequenza passa a 5 anni fino a 70 anni d’età, per poi ridursi a 3 anni fino a 80 anni d’età e infine diventare biennale.

Per ottenere la nuova abilitazione di guida è fondamentale pagare due bollettini per il rinnovo della patente, senza i quali non è possibile sottoporsi alla visita medica obbligatoria:

  • un bollettino postale da 10,20 euro, da versare a favore del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (DTT);
  • un bollettino postale del valore di 16 euro per pagare gli oneri amministrativi alla Motorizzazione Civile.

Presso una scuola guida o un’agenzia di pratiche auto il pagamento dei bollettini viene realizzato direttamente dagli addetti. In questo caso i costi sono più elevati, tuttavia nel prezzo proposto è compreso il valore dei due pagamenti obbligatori.

Al contrario, chi rinnova la patente da solo, ad esempio presso gli uffici della Motorizzazione o una ASL, deve pagare direttamente i bollettini prestampati.

Dove trovi i bollettini per rinnovo della patente

I bollettini per il rinnovo della patente di guida si possono trovare solo in formato cartaceo per il momento. In questo caso sono disponibili presso un qualsiasi ufficio postale, basta recarsi allo sportello e richiedere il bollettino 9001 intestato al DTT e quello da 16 euro sul conto corrente 4028 della Motorizzazione.

In alternativa, i bollettini cartacei sono reperibili anche presso gli uffici della Motorizzazione Civile. Per scoprire il centro più vicino basta consultare gli elenchi del Portale dell’Automobilista, dove grazie a un apposito sistema di ricerca online è possibile individuare l’ufficio di zona presente nella propria città o provincia.

Purtroppo, non sono disponibili i bollettini in PDF per il rinnovo della patente, in quanto non sono ancora presenti in formato digitale. Al contrario, sul Portale dell’Automobilista è possibile scaricare online il modulo TT 2112, con il quale presentare la domanda di rinnovo della patente di guida.

Come compilare i bollettini per il rinnovo della patente

La compilazione dei bollettini per rinnovare la patente di guida è davvero molto semplice, si tratta di modelli prestampati in cui alcuni dati sono già inseriti. In questo modo basta indicare le informazioni mancanti, pagare l’importo e ritirare la ricevuta che attesta il versamento.

L’unica attenzione richiesta nella compilazione è lasciare in bianco il codice causale per rinnovo patente, uno spazio disponibile su entrambi i bollettini che può rimanere vuoto. Di norma il codice è 002, ad ogni modo si può omettere in quanto viene aggiunto dagli sportellisti delle Poste prima della registrazione.

Sul modello 9001 per il Dipartimento dei Trasporti Terrestri bisogna inserire l’importo da pagare, pari a 10,20 euro, indicando anche i propri dati personali. Nel dettaglio è necessario scrivere il proprio nome e cognome, oltre all’indirizzo di residenza riportato sui documenti di riconoscimento.

Lo stesso vale per l’altro bollettino, quello intestato alla Motorizzazione con versamento sul conto corrente 4028. Anche in questo caso bisogna aggiungere al modulo prestampato i propri dati personali, indicando se non presente l’importo del bollettino pari a 16 euro. 

Bollettini rinnovo patente: dove pagare?

La maniera più semplice per pagare i bollettini è recandosi presso un ufficio postale, dove basta presentare i modelli compilati e saldare l’importo totale di 26,50 euro. L’operazione può essere effettuata anche negli uffici territoriali della Motorizzazione Civile. 

È possibile pagare i bollettini anche online, utilizzando un servizio di online banking abilitato, oppure le app compatibili con il pagamento digitale dei bollettini postali. Per farlo bisogna procedere attraverso il Portale dell’Automobilista, dopo essersi registrati all’interno del sito web ufficiale. 

Qui è necessario creare un profilo, entrare nell’area privata e poi nella sezione “Accedi ai servizi”, cliccare sulla voce “Pagamento pratiche online” e scegliere “Pagamenti online bollettini”. Infine, non resta che individuare l’opzione rinnovo patente, compilare online i bollettini con le informazioni richieste e terminare il pagamento in modo telematico.

Sul sito ufficiale ilportaledellautomobilista.it è possibile trovare la lista completa delle banche abilitate, con l’elenco degli istituti che supportano il pagamento online dei bollettini per il rinnovo della patente. In questo modo è possibile verificare se la propria banca è presente, altrimenti è necessario pagare di persona alle Poste.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui

Condividi questo
Pubblicato il 28 luglio 2021

28 luglio 2021
Condividi questo