Anche nel mondo dell’auto la differenza di genere è ancora una realtà.

8 marzo 2021

Per garantire la sicurezza di tutti i conducenti, l'industria automobilistica ha bisogno di guardare anche ai pregiudizi di genere.

Come i pregiudizi di genere nella progettazione e nei test dei veicoli stanno danneggiando le donne alla guida

Noi di LeasePlan sosteniamo l'uguaglianza per tutti perché crediamo che tutti abbiano un contributo da dare, indipendentemente dal sesso. Nello spirito della Giornata Internazionale della Donna LeasePlan pone grande attenzione nella personalizzazione dei servizi sulle esigenze reali dei suoi clienti, anche nel farsi promotrice verso le case costruttrici per una maggiore sicurezza rivolta al genere femminile (#ChooseToChallenge).. Anche se vedete la vostra auto come uno strumento di mobilità neutrale dal punto di vista del genere, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Tutto inizia con il semplice fatto che le auto sono fatte e testate per la sicurezza con gli uomini in mente. Il pregiudizio di genere dei veicoli è più di un semplice fastidio, è una vera e propria preoccupazione per la sicurezza stradale, con il 73% di probabilità in più per le donne di essere gravemente ferite e il 17% in più di essere uccise in un incidente rispetto alle loro controparti maschili.  Vediamo questo pregiudizio di genere in tre aree principali del design e della sicurezza automobilistica:

1. Design del veicolo

Quando si progetta un veicolo sicuro per tutti, è importante considerare che oltre alle differenze di dimensioni e peso, uomini e donne hanno una diversa distribuzione della massa muscolare, densità ossea e spaziatura delle vertebre. Eppure, la maggior parte delle case automobilistiche ignora questi fatti. Guardando ai tamponamenti, le donne che guidano hanno maggiori probabilità di subire lesioni da colpo di frusta rispetto ai loro omologhi maschi, a causa del loro peso più leggero che viene catapultato in avanti più rapidamente.  I problemi di sicurezza derivanti dalle differenze biologiche sono una soluzione relativamente facile. Per capire questi problemi e applicarli alla progettazione dei veicoli, le case automobilistiche devono iniziare ad eseguire test di sicurezza con manichini di crash test sia femminili che maschili.    

2. Crash test dummies

I manichini utilizzati nei crash test automobilistici dovrebbero riflettere tutte le persone, tuttavia, il loro design rappresenta il cosiddetto '50° percentile maschile': circa 77 kg e 175 cm di altezza, fissato come standard nel 1970. Solo nel 2003 la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) negli Stati Uniti ha introdotto un manichino di prova 'femminile'. Tuttavia, questo manichino di prova, in realtà una versione ridimensionata del manichino maschile, rappresenta solo il più piccolo 5% delle donne ed è spesso testato come passeggero e non come conducente. Inoltre, un manichino maschile più piccolo non tiene conto di tutte le differenze biologiche tra uomini e donne, compresa la massa muscolare.  Volvo è uno dei pochi OEM che guarda alla sicurezza dei conducenti uomini e donne e progetta veicoli e procedure di prova per adattarsi a entrambi

3.Riconoscimento vocale IA nei veicoli.

Mentre il riconoscimento vocale sta diventando sempre più importante come tecnologia di comunicazione, esattamente la voce “di chi” viene compresa rimane un problema. Per esempio, il riconoscimento vocale AI funziona peggio nel riconoscere le voci femminili. Ancora una volta, questo perché, quando l'IA è programmata, guarda il set di dati fornito - e se il set di dati proviene principalmente da uomini, allora le donne sono essenzialmente lasciate ad usare l'IA che non è stata addestrata a riconoscerle correttamente. La soluzione che le case automobilistiche hanno per questo problema? Suggeriscono ridicolmente che le donne si sottopongano a un "lungo addestramento" per cambiare il loro modo di parlare in modo che la tecnologia le capisca, anche se il problema è nel software. Non c'è da stupirsi che le donne a volte si sentano come se non fossero ascoltate!

È ora di sfidare i pregiudizi di genere

Per garantire la sicurezza di tutti i conducenti, l'industria automobilistica ha bisogno di guardare ai pregiudizi intrinseci e alle lacune dei dati, assicurandosi che una gamma diversificata di persone sia coinvolta in tutte le fasi della produzione del veicolo. E come consumatori, è importante scegliere di sfidare questi pregiudizi quando li vediamo. In LeasePlan, stiamo facendo tutto il possibile, ma abbiamo bisogno che anche le case automobilistiche facciano la loro parte.

Share this