I veicoli elettrici diventano competitivi in Europa ma l’Italia si conferma al primo posto per i costi medi di possesso di un’autovettura

29 maggio 2018

Ultimi risultati dal nuovo studio Car Cost Index di LeasePlan

LeasePlan ha pubblicato il proprio studio annuale Car Cost Index, contenente le più recenti analisi, che mostrano come i veicoli elettrici siano oggi competitivi in termini di costi in molti paesi europei.

I veicoli elettrici sono più economici rispetto alle auto con motore tradizionale in Norvegia e nei Paesi Bassi, mentre in Belgio e nel Regno Unito, il gap nel costo totale di proprietà si sta rapidamente riducendo.

In Italia: Rispetto a una media europea di costo medio di possesso di 616 euro al mese, l’Italia è la più cara assestandosi al primo posto con 761 euro al mese come media delle tre alimentazioni. Benzina a 667 euro, diesel 628 e elettrico a 986 euro.

Il Car Cost Index di LeasePlan è un’analisi esaustiva del costo di proprietà dei veicoli nel segmento delle auto di piccole e medie dimensioni (segmento B/C) in 21 paesi europei. Include tutti i costi che devono essere sostenuti dagli automobilisti in ciascun paese, compresi carburante, ammortamento, imposte, assicurazione e manutenzione.

MediamensileTCOCarCostIndex

Tex Gunning, CEO di LeasePlan, ha affermato:

“La buona notizia è che i veicoli elettrici sono divenuti un’opzione competitiva in termini di costi per i conducenti in diversi paesi europei. Ma ciò non accade ovunque. Il nostro studio Car Cost Index rivela che sono necessari interventi politici su questioni chiave come la tassazione dei veicoli e le infrastrutture di ricarica per rendere i veicoli elettrici un’alternativa praticabile in tutta Europa. Dobbiamo iniziare ora. I veicoli elettrici sono uno dei modi migliori con cui combattere il cambiamento climatico e ogni cittadino dovrebbe potersi permettere di passare alla mobilità ecologica.”

Tra i dati principali ricordiamo:

  • Il costo medio di possesso di un’autovettura varia notevolmente nei diversi paesi europei, da 448 € al mese in Polonia a 761 € al mese in Italia. La media europea si assesta a 616 € al mese.
  • Rapportato al PIL dei diversi paesi , i conducenti in Italia, Finlandia e Belgio devono sostenere il costo di proprietà più elevato, mentre gli automobilisti di Irlanda, Polonia e Svizzera quello più basso.
  • I costi della mobilità elettrica variano notevolmente tra i diversi paesi europei . Essi sono più bassi in Ungheria, dove il costo medio mensile si assesta a 597 €. In Italia, per contro, il costo medio mensile raggiunge i 986 €, rendendo quest’ultimo il paese dove si rivela più costoso guidare un veicolo elettrico.
  • La Norvegia è il solo paese in cui il costo medio totale di proprietà per un veicolo elettrico (670 € al mese) è inferiore al costo da sostenere sia per un’auto alimentata a benzina (731 €) che a diesel (722 €).
  • Nei Paesi Bassi, le auto elettriche sono meno costose delle auto alimentate a diesel . I costi di esercizio mensili ammontano a 829 € al mese per un veicolo elettrico, rispetto agli 861 € necessari per il diesel. Il costo per le auto a benzina è leggermente inferiore, ossia 785 € al mese.
  • La Norvegia è il paese in cui si rivela più costoso guidare un’auto con alimentazione tradizionale . Il costo medio di proprietà per un veicolo alimentato a benzina è di 731 € al mese, mentre per un veicolo a diesel si spendono in media 722 €. In entrambi i casi, si tratta di un costo di circa 200 € superiore alla media europea. Questa differenza si spiega principalmente con le elevate tasse di circolazione e con l’IVA applicata alle auto alimentate a benzina e a diesel in Norvegia, nonché con il maggior costo della vita.
  • I proprietari di veicoli elettrici pagano più tasse . Il conducente di un veicolo elettrico paga mediamente 131 € al mese in tasse di circolazione e IVA (a causa dei costi di acquisto elevati). Si tratta di un importo significativamente più alto dei 104 € spesi in media per le auto alimentate a benzina e dei 108 € per quelle a diesel.
  • I conducenti di auto elettriche risparmiano in misura consistente sulle spese di alimentazione . Essi spendono 39 € al mese, in media, per l’elettricità, rispetto ai 110 € al mese necessari per la benzina e ai 78 € al mese per il diesel.
  • La Romania è il paese in cui costa meno guidare un’auto a benzina . Il costo totale mensile di proprietà per un veicolo a benzina è di soli 353 € in media. Le imposte si rivelano particolarmente contenute: i conducenti di veicoli a benzina in Romania pagano solo 50 € al mese di IVA e la tassa di circolazione è inferiore del 48% rispetto alla media europea.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui