Cosa fare se la spia gialla del motore si accende

18 febbraio 2020

Spia avaria motore accesa, ora che si fa?

Da diversi anni a questa parte le macchine comunicano in maniera sempre più sofisticata, utilizzando spie e sensori per effettuare continue diagnosi del veicolo e di tutte le sue componenti principali.

Con l’introduzione nel 2012 delle nuove normative antinquinamento, le auto sono state equipaggiate con una serie di tecnologie e sistemi per diminuire le emissioni nocive nell’atmosfera. Per controllarli ci sono degli appositi indicatori, tra cui la spia avaria motore, una luce di colore giallo o arancione che raffigura l’immagine stilizzata di un propulsore.

Queste spie sono collegate alla centralina, per avvertire il conducente qualora dovesse manifestarsi un problema o un guasto di vario genere.

Una situazione abbastanza comune è la spia avaria motore accesa, una condizione che indica la presenza di un’anomalia più o meno grave, ad esempio nel catalizzatore oppure nell’impianto di iniezione. Vediamo come intervenire nel modo giusto, per capire cosa fare quando la spia motore rimane accesa o inizia improvvisamente a lampeggiare una volta messo in moto il veicolo.

Spia avaria motore fissa: cosa significa?

Le strumentazioni di bordo delle auto moderne sono diventate sempre più tecnologiche, con tantissimi avvisi che consentono di monitorare tutte le principali funzionalità dell’auto. Quando si gira la chiave di avviamento si accendono di norma una serie di spie, le quali dovrebbero poi spegnersi una volta messo in moto il veicolo. In alcuni casi potrebbero rimanere accese per alcuni secondi, dopodiché è fondamentale riuscire a visualizzare un quadro sgombro e pulito.

Se una spia rimane accesa significa che esiste un problema, un malfunzionamento o un’inefficienza di una delle parti controllate dal sistema di bordo.

Una delle situazioni più comuni è la spia avaria motore accesa, un allarme che indica un problema di natura generica al motore. Se la luce è fissa e continua vuol dire che il guasto potrebbe essere serio, perciò è fondamentale rivolgersi quanto prima presso un’officina specializzata, per far controllare l’auto ed evitare rotture gravi o cali delle prestazioni.

Le cause possono essere differenti, ad esempio:

  • un malfunzionamento al sistema di iniezione;
  • un’anomalia nel pedale dell’acceleratore;
  • una situazione da verificare legata all’impianto di scarico.

Non è raro che il problema della spia gialla motore fissa sia riconducibile al combustibile sporco, soprattutto se si manifesta dopo un rifornimento di carburante. Ciò avviene specialmente quando il serbatoio è vuoto, poiché il nuovo liquido immesso dall’addetto andrà a smuovere i sedimenti depositati sul fondo.

Spia avaria motore accesa e intermittente

Qualora la spia di avaria del motore dovesse rimanere in funzione, ma con un movimento di accensione intermittente, la causa potrebbe risiedere nel catalizzatore.

Si tratta di una situazione più seria rispetto a quelle precedenti, perciò è ancora più importante rivolgersi immediatamente a un professionista, evitando di continuare a guidare per ore o giorni prima di sottoporre la macchina a un controllo.

Il catalizzatore è un dispositivo antinquinamento, utilizzato nei vecchi modelli di auto prima che venisse rimpiazzato dai filtri antiparticolato (FAP).

Grazie a una serie di reazioni chimiche, questo componente applicato all’impianto di scarico attira le particelle nocive liberate dalla combustione del carburante, affinché non vengano rilasciate nell’atmosfera. I sensori situati in questo sistema comunicano dati fondamentali alla centralina, quindi una lettura non corretta potrebbe causare diverse anomalie.

Il rischio principale è un aumento dei consumi e delle emissioni inquinanti, un aspetto che potrebbe non sembrare gravissimo, tuttavia comporta una perdita di efficienza piuttosto rilevante. Inoltre, il malfunzionamento mette a rischio anche la conduzione del mezzo, poiché la centralina potrebbe decidere che i parametri sono eccessivi e di fatto compromettere l’andatura della vettura. Con un calcolo errato della miscela aria/carburante è possibile che il veicolo si fermi del tutto, costringendo a chiamare il soccorso stradale e sostenere i costi del servizio.

Spia motore accesa: cosa bisogna fare?

In condizioni normali, con la spia avaria motore accesa e poi spenta, significa che la situazione è sotto controllo, quindi è possibile guidare senza alcuna preoccupazione.

Se invece si attiva e inizia a lampeggiare è fondamentale far verificare l’anomalia a un tecnico esperto, poiché molto probabilmente è presente un problema al catalizzatore.

Con la spia accesa fissa le cause potrebbero essere numerose, perciò non trattandosi di una condizione necessariamente grave appena possibile è consigliabile rivolgersi a un’officina specializzata.

Nonostante sia un’evenienza rara, la spia stessa potrebbe essere rotta o malfunzionante. In questo caso basta resettare l’impianto oppure cambiare il sensore. Tuttavia, nella maggior parte delle occasioni il problema esiste, anche se durante la guida non ci si accorge di nulla fuori dal normale. Ad esempio, potrebbe manifestarsi un guasto alle valvole EGR, impossibile da percepire, oppure un errore nella misurazione della temperatura, anch’essa una diagnosi che richiede l’utilizzo di appositi sistemi di controllo e non visibile a occhio nudo né udibile.

Per diminuire il rischio che la spia del motore si accenda improvvisamente, preoccupando sulle possibili cause del guasto, è essenziale effettuare sempre i tagliandi nei tempi indicati, eseguendo almeno un checkup l’anno del veicolo. In questo modo è possibile mantenere il motore sempre efficiente, contenere i consumi e tenere basse le emissioni inquinanti.

Ciò aumenterà anche la durata utile dell’auto e delle varie componenti, un comportamento utile per risparmiare, rispettare l’ambiente ed evitare di rimanere per strada.

Con il servizio di noleggio a lungo termine di LeasePlan, l’accensione della spia del motore non sarà più un problema a cui dovrai pensare tu. Nel canone, infatti, è compresa anche la manutenzione ordinaria e straordinaria del veicolo. Ti basterà contattare l’assistenza LeasePlan e fissare un appuntamento per il check up della tua auto a noleggio per continuare a guidare in tutta serenità senza alcun costo aggiuntivo.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui