Mobilità elettrica: gli effetti del Covid sull'e-mobility

Tempo di lettura 3 minSostenibilità
Dopo un ritardo iniziale, nel 2019 l’Europa ha speso più della Cina per la mobilità elettrica, con investimenti complessivi che hanno raggiunto i 60 miliardi di euro, come indicato dal rapporto TandE (Transport and Environment).
Condividi questo

E-mobility: gli effetti del Covid-19 sulla mobilità elettrica

Sempre nel 2019 si è registrata una crescita delle auto a zero emissioni del 52,9%, mentre i veicoli ibridi sono aumentati del 49,8%. 

Una brusca frenata a questa tendenza positiva è stata data dall’emergenza sanitaria che ha messo a dura prova il settore della e-mobility. Secondo Deloitte, soltanto nel mese di marzo in Italia sono crollate le immatricolazioni dell’85%, con previsioni non positive anche per i prossimi mesi. 

Le soluzioni alternative per la mobilità integrata

Per rilanciare la mobilità sostenibile in questo difficile momento, il governo ha inserito una serie di provvedimenti all’interno del Decreto Rilancio. Si tratta soprattutto di misure a sostegno della micromobilità per stimolare l’utilizzo di sistemi ibridi per gli spostamenti all’interno delle città.

Bonus per e-bike e monopattini elettrici È previsto un bonus fino a 500 euro per le biciclette a pedalata assistita e i monopattini elettrici, per incentivarne l’uso al posto del trasporto pubblico. In questo momento infatti è essenziale mantenere il distanziamento sociale, evitando quanto possibile le agglomerazioni.

Le e-bike e i monopattini sono delle ottime soluzioni per la mobilità urbana e ibrida, poiché si possono mettere nel bagagliaio dell’auto per completare l’ultimo tratto, raggiungendo il posto di lavoro in modo sicuro e senza inquinare. 

Agevolazioni e incentivi per l’acquisto di citiycar green Il governo ha confermato anche il supporto per l’utilizzo delle citycar elettriche e ibride, con una serie di agevolazioni e incentivi nei confronti dei veicoli con emissioni inferiori ai 60 g/Km

Queste vetture compatte sono maneggevoli e consumano poco, confermandosi l’opzione migliore per muoversi in città in modo agile e pulito. Scattanti e divertenti da guidare, le citycar moderne sono sempre più green e presenti all’interno dei servizi di autonoleggio per la mobilità integrata.

Mobilità elettrica: tutti i vantaggi del noleggio a lungo termine

Un’indagine di Polimi (Politecnico di Milano) ha rilevato che il 13% degli italiani è pronto a passare subito all’elettrico, il 50% delle persone non realizza spostamenti superiori a quelli dell’autonomia media delle macchine green, mentre il 34% preferisce il noleggio a lungo e breve termine per l’auto a zero emissioni rispetto all’acquisto.

Infatti, il noleggio ha fatto registrare un incremento del 100% di veicoli a zero emissioni nell’ultimo anno, con 11.692 nuove vetture secondo i dati ufficiali di Aniasa. Tra i modelli più richiesti ci sono la Renault Zoe, la Smart Fortwo elettrica e la Tesla Model 3.

Possiamo dire che ormai è evidente come la mobilità sostenibile passi quasi necessariamente per il noleggio a lungo termine, l’opzione più apprezzata al momento dai privati, dalle aziende e dai professionisti con partita IVA.

Perché scegliere un’auto a noleggio Questa soluzione consente di abbattere l’investimento iniziale, pagando un canone tutto compreso con costi accessibili e un’ampia scelta di modelli adatti a tutte le tasche. Inoltre è possibile usufruire anche di noleggi a medio termine, una soluzione molto gettonata per mantenere l’isolamento sociale come alternativa al car sharing.

La condivisione dell’auto, infatti, è un modello in forte crisi dopo l’emergenza sanitaria di coronavirus, al cui posto è possibile scegliere servizi di noleggio flessibili a partire da appena un mese, con auto sanificate e senza vincoli sulla durata del contratto o il chilometraggio. 

Il sistema più efficiente per il 2020 è senza dubbio la mobilità integrata, con l’utilizzo di vetture green per gli spostamenti extraurbani e l’impiego di mezzi versatili come e-bike e monopattini elettrici per muoversi in centro. 

La promozione LeasePlan: noleggio auto + monopattino elettrico

Per offrire il suo contributo alla Fase 2, con la riapertura delle attività economiche e il ritorno al lavoro di milioni di persone, LeasePlan propone una promozione speciale per la mobilità sostenibile integrata.

Mette a disposizione un monopattino elettrico Segway a partire da appena 8 euro al mese, offerto su qualsiasi contratto di noleggio della durata di 36 mesi, sia sulle auto a zero emissioni che sui modelli ibridi, a benzina o diesel.

In questo modo è possibile alternare la macchina con un mezzo green per gli spostamenti in città, usufruendo dei vantaggi della micromobilità senza rinunciare al comfort dell’auto per le lunghe percorrenze.

Inoltre, è possibile garantire il distanziamento sociale in tutte le fasi del tragitto, evitando l’utilizzo di sistemi poco sicuri come il car sharing, il trasporto pubblico e il bike sharing. 

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui

Condividi questo
Pubblicato il 11 giugno 2020

11 giugno 2020
Condividi questo

Articoli correlati

Veicoli commercialiAuto aziendale: bene strumentale, uso personale o promiscuo 03 agosto - Tempo di lettura 4 minArrowRight
Veicoli commercialiNissan e-NV200: autonomia, dimensioni e accessori26 aprile - Tempo di lettura 5 minArrowRight
Veicoli commercialiTrasporti veloci e green, il business viaggia veloce con la Nissan e-NV200 elettrica19 marzo - Tempo di lettura 1 minArrowRight