Salone dell'Auto di Torino 2019: novità e modelli

19 agosto 2019

Salone dell'Auto di Torino 2019: modelli esposti e novità auto

Si è da poco concluso il Salone dell’Auto di Torino 2019, una manifestazione tenutasi nella prestigiosa location di Parco Valentino, che anche quest’anno ha visto una notevole affluenza di pubblico. I protagonisti della kermesse sono stati le auto a guida autonoma, i veicoli elettrici e le monoposto di Formula 1, un progetto fortemente voluto dal Comune di Torino, che sta investendo nelle macchine senza conducente e nella nuova tecnologia del 5G. Ecco tutti i dettagli sui modelli e gli eventi.

 

Salone Auto al Parco Valentino: tutti gli eventi della quinta edizione

Dal 19 al 23 giugno si è svolto a Torino il Salone dell’Auto, un evento tra i più attesi in Italia, in grado di richiamare espositori da tutto il mondo e migliaia di curiosi e addetti ai lavori. Purtroppo, potrebbe trattarsi dell’ultima edizione torinese per il raduno automobilistico, che a partire dal 2020 dovrebbe lasciare Parco Valentino per spostarsi definitivamente a Milano, indicata dal presidente della manifestazione Andrea Levy come la città ideale per puntare su innovazione e internazionalizzazione.

Per il momento l’edizione 2019 è stata un vero successo, sia per quanto riguarda la partecipazione del pubblico che il riscontro all’interno del settore, risultato incentivato dall’ingresso gratuito e dai tantissimi eventi in programma. Punto focale del Salone dell’Auto di Parco Valentino è stata la mobilità integrata, un tema centrale intorno al quale si è discusso di auto a guida autonoma e vetture elettriche ed ecologiche, un modo per confrontarsi sulle innumerevoli sfide dei prossimi anni in merito al trasporto privato e pubblico.

Durante questi 5 giorni si sono susseguite le sfilate delle auto nel centro di Torino, le corse all’interno del circuito dinamico allestito per l’occasione, gli eventi serali, le premiazioni e le prove su strada. Oltre a ciò si sono tenute le passerelle esclusive dedicate ai bolidi di Formula 1 e alle supercar stradali, con i fortunati presenti che hanno potuto ammirare la monoposto di Michele Alboreto, la Ferrari LaFerrari, la Maserati MC12 e la Pagani Huayra BC. Grande festa anche per le ricorrenze dei 110 anni della Bugatti, dei 100 anni della Citroën e la presentazione dei progetti del programma Car Design.

Salone dell’Auto di Torino: auto elettriche e guida autonoma

Gli eventi principali della kermesse del Salone dell’Auto 2019 di Parco Valentino hanno ruotato intorno alla mobilità sostenibile e alla guida autonoma, temi estremamente importanti sui quali si discute in tutto il mondo, con diversi progetti pilota in Italia tra cui quello legato al 5G e alle auto senza conducente nella città di Torino. Le macchine green sono state inserite nel Focus Auto Elettriche, presentando le nuove tecnologie disponibili sul mercato e le vetture full electric e hybrid plug-in.

Tutti i veicoli potevano essere provati su strada, un forte incentivo alla diffusione della conoscenza di tali mezzi tra il pubblico. Tra le novità presenti la XEV YoYo, una macchina elettrica stampata con la tecnologia 3D, le Jeep Compass e Renegade entrambe in versione ibrida plug-in, la DR DR3 EV, SUV elettrica tutta italiana che debutterà sul mercato a fine anno, la Tesla Model 3 e la nuovissima Peugeot 508 SW Hybrid, che mette a disposizione fino a 50 Km di autonomia in modalità full electric.

Ad aprire la manifestazione è stata però un’auto a guida autonoma, che ha tagliato il nastro e inaugurato la quinta edizione del Salone di Torino, una vettura preparata dall’azienda Bylogix con a bordo due assessori del Comune torinese. Un modo interessante per porre l’accento sulla mobilità del futuro, valorizzando importanti progetti legati allo sviluppo della connessione 5G e delle infrastrutture di ultima generazione, per gettare le basi ai sistemi di trasporto senza conducente, elettrici ed ecosostenibili.

Auto storiche, premi e supercar al Salone dell’Auto di Torino 2019

Nonostante l’accento sia stato puntato sull’innovazione, nell’edizione 2019 del Salone di Parco Valentino non sono mancati gli appuntamenti classici con le vetture d’epoca e le supercar. Durante la prima giornata si è tenuta la President Parade, una sfilata in cui i rappresentanti delle case automobilistiche e delle associazioni del settore hanno guidato i veicoli più prestigiosi dei rispettivi marchi, seguita in serata dalla Supercar Night Parade, con l’esposizione nello spiazzo di Castello Valentino di auto da collezione come la Lancia Stratos e la McLaren Senna.

Grande riscontro per le tantissime Bugatti presenti all’evento di Torino, arrivate da tutto il mondo in occasione dei 110 anni dell’azienda, tra cui ha spiccato la bellissima Bugatti Chiron Sports. Raduno sotto la Mole Antonelliana invece per le vetture storiche della Citroën, che per i 100 anni del marchio ha esposto 100 delle auto più rappresentative della casa francese. Le macchine d’epoca sono state le protagoniste della passerella cittadina, partita da Piazza Vittorio Veneto e arrivata al Cortile di Parco Valentino.

A chiudere la quinta edizione del Salone dell’Auto di Torino 2019 la nautica e il motociclismo, con la presentazione del prototipo a 3 ruote della Yamaha NIKEN e dello yacht Titanium 40 di Nadir, un modello di lusso ultratecnologico presentato in esclusiva mondiale.

Complessivamente la manifestazione ha visto la presenza di oltre 700 mila persone, 1.000 supercar, 54 marchi e più di 30 eventi all’interno della 5 giorni torinese, un appuntamento storico che potrebbe rappresentare l’ultima volta del Salone dell’Auto nella location di Parco Valentino.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui