Tesla Model 3: autonomia, interni e performance

Tempo di lettura 4 minModelli auto
L’auto dell’azienda americana guidata da Elon Musk garantisce una lunga autonomia, prestazioni da sportiva e una ricarica veloce.
Share this

Tesla Model 3, l'elettrica dall'autonomia elevata

La Tesla Model 3 è una berlina elettrica a zero emissioni moderna e accattivante, uno dei modelli green più apprezzati in Italia per la mobilità sostenibile. L’auto dell’azienda americana guidata da Elon Musk garantisce una lunga autonomia, prestazioni da sportiva e una ricarica veloce.

Questa elegante e spaziosa vettura ecologica è anche predisposta per la guida autonoma, grazie all’evoluto sistema Autopilot e tecnologie innovative di ultima generazione. Ecco tutto quello che bisogna sapere sulla Model 3, dalle caratteristiche tecniche alle soluzioni di mobilità più efficienti.

Tesla Model 3: autonomia e performance dei vari modelli

Lanciata per la prima volta sul mercato nel 2017, da poco rinnovata con l’ultimo restyling, la Tesla Model 3 è una berlina elettrica disponibile a 2 o 4 porte, progettata appositamente per la mobilità green. Viene proposta in tre versioni, ognuna delle quali presenta differenze sostanziali nelle prestazioni e nella meccanica.

Tesla Model 3 Standard Plus Il modello entry level è la Model 3 Standard Plus, dotata della trazione posteriore e di una batteria da 53 kWh, con un motore elettrico che sviluppa 351 cv (258 kW). Le performance vedono una velocità massima di 225 Km/h, un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 5,6 secondi e un’autonomia fino a 448 chilometri secondo gli standard WLTP.

Tesla Model 3 Long Range La seconda opzione è la Tesla Model 3 Long Range, equipaggiata con la trazione integrale Dual Motor e la stessa propulsione elettrica da 351 cv, abbinata però a una batteria di 79 kWh. Questa configurazione assicura un’autonomia fino a 580 chilometri, con una velocità di punta di 233 Km/h e uno scatto da 0 a 100 Km/h in 4,4 secondi. 

Tesla Model 3 Performance La Model 3 più sportiva è la versione Performance, dove si ritrova sempre la trazione integrale Dual Motor e un motore elettrico potenziato da 462 cv (340 kW). In questo caso l’autonomia di 567 chilometri è leggermente inferiore a quella della Long Range, ad ogni modo fornisce una velocità massima di 261 Km/h e un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 3,3 secondi.

Come si ricarica la Tesla Model 3

Per quanto riguarda le modalità di ricarica la Model 3 è compatibile con le migliori tecnologie attualmente disponibili, tra cui l’opzione Supercharger per la ricarica ultrarapida presso le colonnine di ultima generazione. L’operazione richiede l’uso dei connettori Combo 2 con spina Modo 4, capaci di supportare la ricarica in corrente continua e una potenza fino a 250 kW.

In alternativa è possibile adoperare i connettori Tipo 2 con spina Modo 2 o 3 per la ricarica in corrente alternata, in grado di funzionare con una potenza fino a 7,4 kW in monofase arrivando a 11 kW in trifase. La ricarica veloce garantisce l’80% di autonomia in appena 30 minuti, altrimenti con una potenza di 11 kW la durata per la ricarica completa si aggira intorno alle 7 ore circa

Gli esterni della Model 3: design e dotazione

La Model 3 è una berlina di medie dimensioni, con una lunghezza di 4,69 metri e una larghezza di 1,85 metri, dotata di un bagagliaio da 542 litri tra i migliori della categoria. Nella dotazione di serie sono inclusi anche i cerchi in lega da 18 pollici, i fari Full LED e gli specchietti elettrici riscaldabili e regolabili elettricamente.

Il design della Tesla Model 3 è raffinato e moderno, con uno stile caratterizzato da linee fluide e forme slanciate, per un look sportivo ma elegante. Di serie è disponibile la protezione per il tetto in vetro, con un apposito filtro antiraggi UV che riduce l’irraggiamento solare migliorando l’abitabilità interna. 

Tesla Model 3: gli interni dell’elettrica americana

L’abitacolo della Model 3 è elegante e tecnologico, con un aspetto minimalista in cui ogni elemento viene valorizzato per la sua funzionalità. Gli interni sono spaziosi e presentano finiture curate in ogni dettaglio, con una buona qualità costruttiva e un assemblaggio apprezzabile per la sua precisione. 

Il vero punto di forza è il sistema Autopilot per la guida autonoma, in grado di offrire tantissime funzionalità innovative come il parcheggio automatico, il cambio di corsia autonomo e il monitoraggio continuo della strada tramite 12 sensori a ultrasuoni. L’infotainment si gestisce tramite un grande schermo touchscreen da 15 pollici, posizionato direttamente sulla parte centrale della plancia

L’impianto multimediale vanta un’interfaccia grafica moderna e semplice da utilizzare, dalla quale realizzare tutte le impostazioni dal climatizzatore alla radio digitale, con un’elevata connettività per i dispositivi mobili. Oltre agli interni premium non manca anche il tetto panoramico in vetro, per ottimizzare l’illuminazione dell’abitacolo e aumentare il comfort generale a bordo.

Le soluzioni di mobilità per guidare la Tesla Model 3

Le auto Tesla vengono proposte ad un prezzo piuttosto elevato, infatti per acquistare questa berlina è necessario sostenere un investimento considerevole. Tuttavia, è possibile guidare la Model 3 in modo più accessibile grazie al noleggio a lungo termine, una soluzione perfetta per la e-mobility e gli spostamenti green.

Noleggiare la Model 3 consente di usufruire di una formula ideale per la mobilità sostenibile, con un canone tutto compreso che include tantissimi servizi, come la manutenzione e la gestione burocratica del veicolo. Inoltre, è possibile personalizzare il contratto di noleggio, beneficiando di un’opzione su misura completamente adatta alle proprie esigenze.

Con il noleggio di LeasePlan è possibile trovare condizioni ancora più vantaggiose per la green mobility, ricevendo la Wallbox in omaggio per la ricarica domestica veloce. Si può abbinare la Tesla Model 3 con un monopattino elettrico, per coprire l’ultimo miglio in modo 100% ecologico e spostarsi sempre a zero emissioni.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui

Share this
Pubblicato il 12 febbraio 2021

12 febbraio 2021
Share this