rolls-royce-elettrica

Spectre, la Rolls Royce elettrica si avvicina

Tempo di lettura 4 minModelli auto
Procedono i collaudi per la prossima Rolls Royce a batteria, si chiamerà Spectre
Condividi questo

L'annuncio di ogni nuova automobile Rolls-Royce porta con sé un grande peso di aspettative, ma Spectre è senza dubbio il prodotto più atteso nella storia moderna del marchio. Questo perché è molto più di un prodotto. È un simbolo del nostro futuro elettrico luminoso e audace, e rappresenta un cambiamento sismico nella nostra tecnologia di propulsione

così alla casa inglese annunciano l’arrivo della prossima super berlina con la flying lady sul cofano.

È per questo motivo che è stato creato un programma di test mai visto prima: 2,5 milioni di chilometri, una simulazione di più di 400 anni di utilizzo per una Rolls-Royce. Oggi il 25% di questo percorso è stato completato e i risultati hanno soddisfatto le nostre aspettative più ambiziose.

Tutto cominciò nel settembre del 2021, quando Rolls-Royce Motor Cars fece un annuncio storico: avrebbe lanciato il suo prodotto più importante dal 4 maggio 1904, quando i fondatori del marchio Charles Rolls e Sir Henry Royce concordarono di creare "la migliore auto del mondo". La Rolls-Royce Spectre. 

Mentre Rolls-Royce si è costruita una reputazione per creare quelle che vengono regolarmente descritte come "le migliori auto del mondo" utilizzando motori a combustione interna, l'idea dell'elettrificazione è qualcosa che è familiare al marchio. Henry Royce ha iniziato come ingegnere elettrico e ha dedicato gran parte della sua vita a creare motori a combustione interna che simulavano le caratteristiche di un'auto elettrica - funzionamento silenzioso, coppia istantanea e la sensazione di una marcia infinita.

Tuttavia, la connessione con i fondatori del marchio è molto più profonda. Quando Charles Rolls guidò un'auto elettrica del 1900 chiamata Columbia, fece una profezia: "L'auto elettrica è perfettamente silenziosa e pulita. Non c'è odore o vibrazione. Dovrebbero diventare molto utili quando si potranno organizzare stazioni di ricarica fisse". Spectre è la realizzazione di questa profezia.

Spectre rappresenta anche una promessa mantenuta. Nel 2011, Rolls-Royce ha presentato un concept Phantom sperimentale completamente elettrico chiamato 102EX. Questo è stato seguito dal 103EX, uno studio di design che ha anticipato un futuro elettrico audace per il marchio. Queste auto sperimentali hanno suscitato un interesse significativo da parte dei clienti Rolls-Royce. Essi sentivano che le caratteristiche di un powertrain elettrico si sarebbero adattate perfettamente al marchio. L'amministratore delegato di Rolls-Royce, Torsten Müller-Ötvös, ha risposto con una promessa inequivocabile: Rolls-Royce diventerà elettrica, a partire da questo decennio.

Una nuova automobile Rolls-Royce inizia sempre la sua vita in inverno. Le temperature nello stabilimento Bespoke utilizzato dal marchio, situato ad Arjeplog, in Svezia, a soli 55 km dal circolo polare artico, scendono a -26 gradi centigradi e vengono ulteriormente raffreddate a -40 gradi centigradi.

Ci sono diverse ragioni per sottoporre i prodotti del marchio a tali estremi. Quando i primi prototipi sono costruiti, gli ingegneri eseguono test molto basilari in condizioni estreme per assicurare che ogni sistema sia operativo e funzioni ad un livello base in un ambiente freddo. Questo test è combinato con l'inizio del processo di perfezionamento - le prime "lezioni" di una scuola di rifinitura che formerà le fondamenta di un'automobile degna del marchio.

Questo inizia con processi che sono comuni all'industria automobilistica come il rumore, le vibrazioni e le prove di durezza. Le variabili che influiscono su questo sono molteplici e vanno dai materiali selezionati per i principali componenti hardware alla densità delle gomme delle porte, ai composti delle boccole, ai materiali di fissaggio e persino alle proprietà degli agenti di incollaggio. Le prestazioni di queste variabili possono cambiare considerevolmente se sottoposte a temperature estreme - così come l'efficienza dei sistemi di riscaldamento, ventilazione, aria condizionata e raffreddamento dell'auto.

Guidando su superfici a bassa trazione come neve e ghiaccio e destabilizzando intenzionalmente Spectre, gli ingegneri possono creare circostanze dinamiche a basse velocità che normalmente si verificherebbero ad alte velocità. Questo può essere rivisto e guidato in situ e al rallentatore, in modo da parametrare e perfezionare le prestazioni del veicolo in condizioni di freddo in aree quali la maneggevolezza, la controllabilità e la stabilità che definiscono l'esperienza Rolls-Royce.

Spectre è la Rolls-Royce più connessa di sempre e ogni componente al suo interno è più intelligente di qualsiasi Rolls-Royce precedente. Presenta 141.200 relazioni pilota-auto e ha più di 1.000 funzioni con più di 25.000 sottofunzioni. In confronto, la Phantom ha 51.000 relazioni pilota-auto, 456 funzioni e 647 sottofunzioni. L'intelligenza drammaticamente aumentata dell'architettura elettronica ed elettrica di Spectre permette uno scambio libero e diretto di informazioni dettagliate tra queste oltre 1.000 funzioni senza elaborazione centralizzata. Mentre questo ha richiesto agli ingegneri di aumentare la lunghezza del cablaggio da circa 2 chilometri nei prodotti Rolls-Royce esistenti a 7 chilometri in Spectre, e di scrivere più di 25 volte più algoritmi, offre un significativo passo avanti per il marchio. Un controllo dedicato può essere creato per ogni serie di funzioni che consente livelli senza precedenti di dettaglio e raffinatezza, consentendo quello che gli specialisti dei telai Rolls-Royce stanno già chiamando "Rolls-Royce in alta definizione".

Condividi questo
Pubblicato il 11 aprile 2022
11 aprile 2022
Condividi questo

Articoli correlati

Modelli auto
Torna su strada la Lamborghini Countach11 febbraio - Tempo di lettura 3 minArrowRight
Modelli auto
Noleggiare un' Audi a lungo termine è meglio che acquistarla03 maggio 2021 - Tempo di lettura 5 minArrowRight
Modelli auto
Renault Zoe: allestimenti, autonomia e tempo di ricarica30 gennaio 2020 - Tempo di lettura 4 minArrowRight