auto-piu-affidabili

Auto più affidabili 2022: ecco la classifica

Tempo di lettura 6 minModelli auto
Alcuni modelli di auto sono più affidabili e meno soggetti a guasti e malfunzionamenti, per una guida più serena, sicura ed efficiente.
Condividi questo

Classifica 2022 delle auto più affidabili

Modelli e marchi di auto più affidabili

Alcuni veicoli sono più efficienti di altri, in quanto danni e malfunzionamenti che richiedono l’intervento del soccorso stradale si verificano più di rado. Ecco la classifica delle auto più affidabili del 2022 e i guasti più frequenti che possono verificarsi durante la circolazione stradale.

I guasti alle auto che si verificano più spesso

L’ADAC, l’Automobile Club Tedesco, ha realizzato una speciale classifica delle automobili con la maggiore affidabilità, analizzando gli interventi di assistenza stradale che hanno richiesto una riparazione in officina. In particolare, sono stati valutati i danni occorsi a 132 automobili diverse immatricolate dal 2012 al 2019, quindi con un’età da 3 a 10 anni.

Secondo l’associazione, i guasti alle auto sono aumentati negli ultimi due anni, con un maggiore numero di chiamate al soccorso stradale. Ecco quali sono stati i malfunzionamenti più frequenti rilevati dall’ADAC.

  • Batteria dell’auto scarica: se nei primi anni questo guasto non si verifica spesso, quasi la metà delle richieste di assistenza stradale è dovuta alla batteria dell’auto scarica (46,2%). La vita media utile della batteria è di circa 7 anni, tuttavia l’affidabilità di questo componente continua ad aumentare, con alcuni modelli di auto come la Jeep Renegade che consentono di monitorare lo stato della batteria dal quadro strumenti.
  • Guasti a freni, trasmissione, telaio, sterzo e carrozzeria: il secondo danno più frequente (14,8%) è un problema al telaio o alla carrozzeria, oppure un’anomalia della trasmissione automatica o manuale, dello sterzo o dell’impianto frenante. Per ridurre tale rischio è fondamentale effettuare sempre i controlli di manutenzione ordinaria, secondo quanto riportato nel libretto dell’auto.
  • Anomalia dell’impianto elettrico: circa 1 intervento di soccorso stradale su 10 è causato da un guasto all’impianto elettrico dell’auto (10,3%), ad esempio un danno all’alternatore, al motorino di avviamento o al sistema di illuminazione del veicolo. Questi malfunzionamenti sono più frequenti a partire dal quarto anno.
  • Danni agli pneumatici: un guasto meno frequente è il danneggiamento delle gomme dell’auto (7%), come una foratura o lo scoppio di uno pneumatico. Per minimizzare tale circostanza è essenziale controllare periodicamente lo stato e la pressione delle gomme, sostituendo gli pneumatici prima che il livello di usura del battistrada raggiunga il limite di legge (1,6 mm).
  • Guasti al sistema di alimentazione: questi episodi sono più rari (3,1%) e tendono a verificarsi a partire dal decimo anno, quindi soltanto con i veicoli più vecchi. Con il noleggio a lungo termine dell’auto è possibile evitare questo disagio, in quanto il veicolo può essere sostituito ogni 3-4 anni con un nuovo modello più efficiente e affidabile.
  • Danni al climatizzatore: è un malfunzionamento che si verifica raramente (1,9%), tuttavia un danno all’impianto di climatizzazione dell’auto non solo compromettere il comfort a bordo, ma incide anche sui consumi e le emissioni di CO2.
  • Malfunzionamento del sistema di scarico: guasti a componenti come il catalizzatore, il filtro antiparticolato e l’impianto di scarico sono spesso gravi ma poco frequenti (1,2%), rendendo necessario l’intervento del soccorso stradale. Si possono evitare passando da un’auto endotermica a una macchina elettrica, una vettura a zero emissioni sprovvista di questi dispositivi.

La classifica delle auto più affidabili del 2022

Nella scelta di un’automobile da acquistare, oppure da noleggiare a lungo termine, una caratteristica importante da valutare è l’affidabilità della vettura. D’altronde, una macchina più soggetta a guasti e anomalie comporta dei disagi considerevoli, compromettendo l’attività lavorativa e la quotidianità.

L’Automobile Club Tedesco segnala 46 modelli di auto molto affidabili, in quanto meno soggetti a rotture e guasti che richiedono l’intervento dell’assistenza stradale e la riparazione del danno presso un’officina. Vediamo quali sono le macchine che garantiscono la migliore affidabilità per ogni categoria di auto, dalle citycar alle berline e SUV premium.

Le citycar più affidabili per la mobilità urbana

  • Volkswagen up!
  • Toyota Aygo
  • Skoda Citigo
  • Fiat 500
  • Opel Adam

Le citycar sono automobili piccole perfette per la mobilità urbana, oggi disponibili spesso sia con motorizzazione endotermica sia nella versione ecologica ibrida ed elettrica.

Nella top 5 delle citycar più affidabili si trova la Volkswagen up!, un’auto lunga appena 3,60 metri con 4 posti e un bagagliaio da 251 litri, proposta con alimentazione a benzina o metano.

Nella classifica compare anche la Toyota Aygo, una vettura parsimoniosa nei consumi con un ottimo sistema di infotainment moderno e intuitivo, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. Altrettanto affidabile è risultata anche la Skoda Citigo, una citycar spartana ma funzionale che offre consumi bassi, una buona guidabilità in città e un abitacolo ampio e spazioso nonostante le dimensioni contenute.

Anche la Fiat 500 si conferma una citycar affidabile per spostarsi nel contesto urbano, oggi disponibile anche nella versione elettrica con 340 Km di autonomia e compatibile con la ricarica veloce. Chiude la classifica delle 5 citycar più affidabili del 2022 la Opel Adam, una vettura agile nel traffico con 4 posti, una discreta qualità interna e motorizzazioni benzina e GPL.

Le auto piccole più affidabili

  • Mini One
  • Suzuki Vitara
  • Suzuki Swift
  • Citroen C3
  • Renault Captur

Tra le auto di dimensioni contenute, ma più spaziose rispetto alle citycar, uno dei modelli più affidabili secondo l’ADAC è la Mini One, una macchina dal design iconico con baricentro basso, tre porte e un feeling da go-kart. Bene anche il B-SUV Suzuki Vitara, disponibile solo con motorizzazioni ibride mild hybrid e full hybrid, anche con trazione integrale di serie.

L’affidabilità è elevata anche per la Suzuki Swift, una piccola berlina a cinque porte maneggevole e abitabile. Non da meno è la Citroen C3, una piccola auto connessa e personalizzabile, con oltre 97 combinazioni tra cui scegliere a seconda delle proprie esigenze. Chiude la lista la Renault Captur, SUV compatto da 4,23 metri di lunghezza con una delle migliori dotazioni di sicurezza della categoria.

Le auto medio piccole più affidabili

  • Mitsubishi ASX
  • Volvo XC40
  • BMW Serie 2
  • BMW X1
  • BMW X2

Le auto medio piccole sono vetture adatte all’utilizzo misto in città e nel contesto extraurbano. Uno dei modelli più affidabili è la Mitsubishi ASX, un SUV compatto a benzina versatile e moderno. Un’altra sport utility che si guasta poco è la Volvo XC40, un piccolo SUV ecologico proposto nelle versioni a benzina, ibrida mild hybrid, ibrida plug-in ed elettrica, quest’ultima con potenza da 231 a 408 cv e autonomia fino a 426 Km.

L’ADAC consiglia anche una serie di modelli del marchio BMW, come la Serie 2 e i SUV X1 e X2. La BMW Serie 2 vanta una gamma davvero ricca con tante versioni tra cui scegliere. La BMW X1 è una sport utility endotermica e ibrida plug-in, mentre la BMW X2 offre un bagagliaio da 470 litri, ottime finiture, uno sterzo molto preciso e una linea moderna e accattivante valorizzata dai grandi cerchi in lega. 

Le auto medie più affidabili

  • BMW X3
  • Volvo XC60
  • Mercedes GLC
  • Audi A5
  • Audi Q5

Le auto medie offrono maggiore spazio e comfort a bordo, in alcuni casi assicurando anche un’elevata affidabilità. È il caso della BMW X3, SUV con una gamma che comprende versioni a benzina, diesel, ibride ed elettriche. Bene anche la Volvo XC60, una sport utility di lusso da 4,73 metri di lunghezza e un livello di sicurezza ottimale grazie a numerose tecnologie ADAS di serie.

L’affidabilità si trova anche in altri veicoli tedeschi di medie dimensioni, come il SUV Mercedes GLC oggi anche ibrido, oppure la berlina Audi A5 con interessanti motorizzazioni mild hybrid a benzina e diesel. Non è da meno l’efficiente SUV ibrido Audi Q5, un’auto con un’eccellente tenuta di strada, un comfort notevole a bordo e un accurato impianto frenante che garantisce spazi d’arresto ridotti

Le auto premium più affidabili

  • Volkswagen Touareg
  • BMW Serie 5
  • BMW X5
  • Audi A6
  • Mercedes Classe E

Tra le macchine di fascia alta con la maggiore affidabilità l’ADAC segnala la Volkswagen Touareg, un’auto a metà strada tra un SUV e un crossover con motorizzazioni sportive e grintose a benzina e diesel. Si distingue in questa speciale classifica anche la BMW Serie 5, una berlina lussuosa da quasi 5 metri di lunghezza in cui ogni dettaglio è curato in modo ottimale.

Un’auto premium affidabile è anche la BMW X5, SUV ibrido o endotermico a seconda della versione con un grande bagagliaio e un’ottima guidabilità. Chiudono questa lista l’Audi A6, una berlina innovativa e prestigiosa con un abitacolo tecnologico e ben rifinito, oltre all’elegante berlina Mercedes Classe E proposta anche nella configurazione station wagon per chi ha bisogno di più spazio a bordo.

Condividi questo
Pubblicato il 23 giugno 2022
23 giugno 2022
Condividi questo

Articoli correlati

Conducenti
Italiani al volante: sottovalutano tutti i rischi07 aprile - Tempo di lettura 3 minArrowRight
Conducenti
Documento Unico di Circolazione (DU) obbligatorio18 gennaio - Tempo di lettura 5 minArrowRight
Veicoli commerciali
Sicurezza stradale: regole per il trasporto su strada15 dicembre 2021 - Tempo di lettura 6 minArrowRight