Auto aziendale: sceglierla con Infotainment è un vantaggio

Tempo di lettura 4 minFuturo della mobilità
Negli ultimi anni le auto aziendali sono diventate sempre più tecnologiche, con innovazioni che hanno permesso di migliorare prestazioni, consumi e comfort. Una delle evoluzioni più interessanti riguarda l’intrattenimento a bordo, grazie a sistemi avanzati che garantiscono una connettività senza precedenti.
Share this

Perché dovresti scegliere un'auto aziendale con sistema Infotainment

Tra le vetture più richieste dalle imprese, infatti, ci sono le auto aziendali con infotainment, vetture in grado di offrire un’esperienza di guida ottimale sotto ogni punto di vista. Vediamo perché conviene scegliere una macchina con un buon sistema multimediale rispetto a un’auto tradizionale.

Come funzionano i sistemi di infotainment

I dispositivi di infotainment sono dei sistemi multimediali in grado di svolgere una doppia funzione: da un lato assicurano l’intrattenimento a bordo dei veicoli, dall’altro garantiscono la possibilità di accedere a qualsiasi tipo di informazione.

In particolare, questi impianti consentono di usufruire di varie funzionalità:

  • ascoltare la musica in streaming;
  • impostare la rotta con il navigatore satellitare;
  • effettuare telefonate e videochiamate;
  • consultare le notizie sul traffico;
  • vedere film, serie TV e video;
  • gestire e-mail messaggi social e SMS;
  • vedere le previsioni del tempo;
  • accedere alle applicazioni dello smartphone.

I sistemi di infotainment moderni forniscono anche un’avanzata connettività con il telefono, infatti è possibile sincronizzare lo smartphone con l’impianto di bordo, per ottimizzarne le funzionalità e interagire con le app senza utilizzare il cellulare.

Inoltre, tecnologie come Android Auto e Apple CarPlay sono compatibili con i comandi vocali, una soluzione efficiente e sicura per evitare le distrazioni e migliorare l’attenzione alla guida. Ovviamente esistono anche infotainment integrati, tuttavia il supporto di questi sistemi attraverso opzioni di mirroring è ormai uno standard.

Auto aziendali con infotainment: quali vantaggi offrono?

Rispetto alle vetture tradizionali, scegliere un’auto aziendale con infotainment rappresenta un’opzione più vantaggiosa, infatti, questi veicoli sono sempre più richiesti e apprezzati per la mobilità di manager e dipendenti.

I driver delle macchine aziendali, infatti, definiscono spesso come una priorità la presenza di un sistema multimediale di buona qualità, attraverso il quale migliorare il comfort a bordo, ottimizzare la produttività e aumentare la sicurezza durante la guida.

La connettività in auto, specialmente se caratterizzata dalla presenza del collegamento Bluetooth e dei comandi vocali, consente di mantenere l’attenzione sulla strada ed evitare di utilizzare il telefono o lo schermo touchscreen, effettuando tutte le operazioni con la voce per non distogliere la concentrazione dalla guida.

Allo stesso tempo è possibile rendere più gradevoli le attese, approfittando dei tempi morti per assistere a un video, pianificare il percorso successivo o ascoltare la musica. L’associazione dell’infotainment con il proprio smartphone rende possibile trasformare la macchina in un vero e proprio ufficio, per controllare le e-mail e rispondere ai messaggi in modo semplice e pratico.

Inoltre, è possibile perfezionare i tragitti, verificando in tempo reale le condizioni del traffico e le previsioni del tempo, per ridurre i tempi di percorrenza e i consumi contenendo le spese aziendali e diminuendo le tempistiche dei viaggi. 

I migliori modelli di auto con sistema di infotainment

Una delle soluzioni migliori per la mobilità aziendale sono le auto a noleggio con sistema di infotainment, un’opzione in grado di soddisfare le esigenze dei driver, migliorare la sicurezza a bordo e aumentare il comfort dei propri dipendenti durante le trasferte di lavoro. 

Ecco 5 dei modelli migliori di auto aziendale con infotainment tra cui scegliere.

JEEP RENEGADE Una delle vetture più apprezzate per la multimedialità è la Jeep Renegade, equipaggiata con il moderno impianto di infotainment Uconnect con schermo touchscreen da 8,4 pollici. Il dispositivo presenta la connettività Bluetooth per la sincronizzazione con lo smartphone, i comandi vocali, un eccellente sistema di navigazione, la radio digitale ed è compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. 

BMW SERIE 3 Uno dei migliori sistemi di infotainment per la auto aziendali è senza dubbio iDrive, la tecnologia proposta sulle vetture del marchio tedesco tra cui la BMW Serie 3. L’impianto supporta i comandi vocali, permette di registrare le preferenze del conducente e gestire tutte le impostazioni interne della vettura, compresa la regolazione della temperatura del climatizzatore. 

HYUNDAI KONA Davvero sorprendente è l’impianto di infotainment della Hyundai Kona, Genesis Display, considerato tra i più efficienti e innovativi del settore. Dallo schermo touchscreen da 8 pollici, infatti, è possibile ottenere informazioni in tempo reale sul meteo, il traffico e localizzare qualsiasi punto d’interesse, inoltre è disponibile l’integrazione con Android Auto e Apple CarPlay.

FORD KUGA Il SUV Ford Kuga, disponibile nella versione diesel e ibrida, è una delle auto aziendali con il miglior infotainment, grazie al sistema SYNC3 di ultima generazione. Questo impianto propone la radio DAB, un display touchscreen da 8 pollici, il navigatore integrato, la connettività Bluetooth e la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, con comandi vocali e chiamate di emergenza Ecall

AUDI A4 AVANT Un eccellente infotainment per i veicoli aziendali è il Mib 2, montato su tantissime autovetture del gruppo tedesco come l’Audi A4 Avant. Il sistema ha uno schermo touchscreen da 10 pollici, permette di telefonare, rispondere alle e-mail e ai messaggi, supporta i comandi vocali, la navigazione con visione panoramica da Google Earth, con informazioni in tempo reale sulla telemetria, il traffico e la sicurezza senza tralasciare l’intrattenimento. 

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui

Share this
Pubblicato il 31 luglio 2020

31 luglio 2020
Share this