Automobili Estrema: ecco Fulminea, l'hypercar elettrica

Tempo di lettura 4 minFuturo della mobilità
La mobilità green non è solo sinonimo di sostenibilità ambientale, ma può regalare emozioni forti e performance da brivido: ecco Fulminea, la nuova hypercar elettrica di Automobili Estrema.
Condividi questo

Automobili Estrema Fulminea: scheda tecnica e prestazioni

La neonata azienda automobilistica italiana Automobili Estrema ha lanciato una nuova hypercar elettrica, un bolide a zero emissioni da oltre 2 mila cv, in grado di mostrare tutto il potenziale dei nuovi powertrain elettrici di ultima generazione. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla supersportiva Automobili Estrema Fulminea

Le prestazioni di Automobili Estrema Fulminea

Nel 2020 l’imprenditore italiano Gianfranco Pizzuto ha fondato Automobili Estrema, un’impresa automobilistica il cui focus è la realizzazione di vetture elettriche ad altissime prestazioni. L’azienda è situata nel cuore della Motor Valley, precisamente a Modena, il regno di brand simbolo del settore come Ferrari, Lamborghini e Pagani.

Oggi la società ha presentato ufficialmente la Fulminea, una vera e propria hypercar elettrica capolavoro di design, prestazioni estreme e sostenibilità. L’auto vanta una potenza di 2040 cavalli, spingendo al limite le capacità dei moderni propulsori elettrici per trasformare in realtà un sogno che soltanto in un territorio come quello modenese poteva avverarsi. 

Questa hypercar presenta un powertrain con 4 motori elettrici da 1,5 MW di potenza di picco, quindi oltre 2 mila cv, con una batteria da 100 kWh fabbricata insieme a Imecar Elektronik per una densità di 450 Wh/Kg. La casa dichiara anche un’autonomia di circa 520 Km secondo il ciclo WLTP, un valore al momento ancora da confermare ufficialmente.

Tale risultato posiziona la sportiva Made in Modena ai livelli della blasonata Tesla Model 3, offrendo un compromesso eccezionale tra autonomia e performance. Le prestazioni ovviamente sono incredibili, con un’accelerazione da 0 100 Km/h in circa 2 secondi, mentre per toccare da ferma i 320 Km/h la Fulminea impiega meno di 10 secondi. 

Automobili Estrema Fulminea: le caratteristiche tecniche

Le dimensioni di Fulminea non sono eccessive: una lunghezza di 4,68 metri e una larghezza di circa 2 metri, con un’altezza di appena 1,15 metri per assicurare un baricentro basso.  L’estetica di questa hypercar è futuristica e innovativa, mostrando comunque un connubio affasciante tra modernità e tradizioni.

La maggior parte degli elementi sono ispirati al mondo racing, infatti sebbene l’auto sia omologata all’utilizzo stradale l’assetto è rigorosamente da competizione in pista. Le linee stilistiche sono fluide con richiami alle vetture storiche del passato, denotando subito un design Made in Italy d’eccellenza

La struttura è in carbonio per ridurre al massimo il peso e ottimizzare le prestazioni, con un colore azzurro Savoia molto elegante. L’auto è equipaggiata con un alettone mobile posteriore, un corposo estrattore e proiettori con luci a LED RGB, con maniglie touch incorporate nella carrozzeria e nessuno specchietto retrovisore sostituito da telecamere montate sui parafanghi. 

Ogni aspetto estetico è stato studiato dal punto di vista aerodinamico, per garantire un comportamento stradale ottimale per dominare tutta questa potenza elettrica. La vettura, infatti, è proposta con una serie di elementi attivi che contribuiscono alle prestazioni della Fulminea, adattando la configurazione della macchina al tipo di utilizzo e alla velocità.

Prezzo e uscita della Automobili Estrema Fulminea

Automobili Estrema prevede di consegnare i primi modelli nella seconda metà del 2023, con una produzione che dovrebbe arrivare a 61 esemplari in tutto. La hypercar di Modena sarà proposta con un prezzo di quasi 2 milioni di euro, precisamente 1.961.000 euro, riservando il piacere di guidare il bolide elettrico a pochi fortunati acquirenti.

Chi fosse interessato ad acquistare uno dei 61 modelli della Fulminea può realizzare il preordine online, attraverso il sito web dell’azienda modenese. L’auto è un omaggio alla storia d’Italia, come dimostra il richiamo offerto dall’azzurro Savoia, assicurando diverse innovazioni tecnologiche nel campo della e-mobility.

Una di queste è il parco batterie ibrido prodotto dall’impresa belga ABEE, con celle allo stato solido agli ioni di litio abbinate a dei sofisticati ultracondensatori. Sono proprio questi componenti ad assicurare le performance di Fulminea, fornendo la potenza necessaria ai 4 motori elettrici per ottenere prestazioni estreme.

Le hypercar elettriche per la e-mobility ad alte prestazioni

Tesla Model S Tra auto sportive per la mobilità elettrica troviamo la Tesla Model S, la berlina americana con potenza di 1020 cv, velocità massima di 322 Km/h e accelerazione da 0 a 100 Km/h in 2,1 secondi. L’azienda guidata da Elon Musk riesce a sfruttare al meglio le tecnologie elettriche, considerando che la vettura ha un’autonomia fino a 628 Km

Rimac C Two Ai livelli della Fulminea di Automobili Estrema è anche la Rimac C Two, vera hypercar green da 1900 cv, in grado di sviluppare 2300 Nm di coppia, passare da 0 a 100 Km/h in 1,8 secondi e raggiungere una velocità massima di 412 Km/h. 

Pininfarina Battista Prestazioni simili sono offerte anche dalla Pininfarina Battista, dove 4 motori elettrici da 1928 cv e una batteria da 120 kWh spingono l’auto a 350 Km/h, con scatto 0-100 Km/h in meno di 2 secondi. Una vettura più umana è la Lotus Evija proposta dall’azienda di Hertel, con 4 motori elettrici per una potenza totale di 2 mila cv, sufficienti per toccare i 340 Km/h e passare da 0 a 200 Km/h in 8,6 secondi. 

Elektron Quasar La hypercar elettrica più potente è la Elektron Quasar, infatti con 2300 cv si posiziona ai vertici del settore, accelerando da 0 a 100 Km/h in 1,68 secondi con velocità massima di 450 Km/h.

Questi progetti stanno inaugurando una nuova era per la mobilità elettrica, portando le auto a zero emissioni ad esprimere tutto il loro potenziale ingegneristico. Si tratta di vetture di nicchia riservate a un pubblico ristretto, tuttavia aiuteranno lo sviluppo della e-mobility offrendo una nuova concezione per le macchine elettriche e la mobilità sostenibile. 

contact-block-nl-105-105 Iscriviti a What's next? la newsletter di LeasePlan Italia per ricevere le ultime notizie sul mondo automotive e contenuti premium direttamente via email.

ISCRIVITI
Condividi questo
Pubblicato il 6 agosto 2021

6 agosto 2021
Condividi questo

Articoli correlati

SostenibilitàAuto elettriche: strisce blu, ztl e altri vantaggi15 settembre - Tempo di lettura 5 minArrowRight
SostenibilitàAuto elettrica aziendale: i vantaggi di una flotta green06 agosto - Tempo di lettura 4 minArrowRight
SostenibilitàSmaltimento batterie auto elettriche05 luglio - Tempo di lettura 5 minArrowRight