I partecipanti al Forum di Davos possono eliminare 3 milioni di tonnellate di CO2 passando a flotte a basse emissioni

15 gennaio 2018

AMSTERDAM, Paesi Bassi, 15 gennaio 2018 Le organizzazioni partecipanti al meeting annuale del Forum Economico Mondiale (WEF) a Davos questo mese, hanno la potenzialità di eliminare tre milioni di tonnellate di anidride carbonica (CO2) passando a flotte a basse emissioni. Si tratta di una delle conclusioni chiave contenute nel primo comunicato annuale Sustainable Fleet Benchmark pubblicato da LeasePlan Corporation N.V., un’azienda leader a livello globale nella gestione delle flotte e della mobilità.

Il nuovo Benchmark sottolinea anche il contributo significativo che le flotte aziendali possono fornire nella lotta contro il cambiamento climatico, e pone in evidenza le organizzazioni che stanno già facendo la differenza, grazie al loro passaggio a flotte sostenibili.

Tra i punti in evidenza:

  • Le 1.808 organizzazioni che partecipano all’incontro annuale del Forum Economico Mondiale (WEF) a Davos-Klosters presentano un totale stimato di 813.000 veicoli all’interno delle proprie flotte, i quali emettono nell’insieme circa 3,09 milioni di tonnellate di CO2 all’anno.
  • Con l’aumento della consapevolezza ambientale, le aziende stanno trasformando le proprie flotte con l’adozione di sistemi di propulsione alternativi, rivolgendosi principalmente ai veicoli a batterie elettriche e ai veicoli ibridi plug-in. La percentuale di veicoli alimentati con sistemi di propulsione alternativi nelle flotte aziendali è aumentata dal 3,3% del 2015 al 4,3% del 2017.
  • Si rende necessaria un’azione ininterrotta, dal momento che le emissioni medie di CO2 sono leggermente aumentate nel 2017, per la prima volta dal 2012. Ciò è dovuto all’aumento dell’adozione dei veicoli a benzina, oltre che al primo aumento del chilometraggio medio verificatosi a partire dal 2013.
  • Il Benchmark individua tre profili per le flotte sostenibili: Principiante, Trasformatore e Leader. Il settore tecnologico è quello che contiene il maggior numero di aziende con un profilo da Leader.
  • Tra le aziende con un profilo da Leader troviamo Baidu e il Gruppo EDF.

Tex Gunning, CEO di LeasePlan, ha affermato:

“Le aziende che partecipano al meeting di Davos potrebbero eliminare 3 milioni di tonnellate di CO2 semplicemente scegliendo una flotta a basse emissioni – e si tratta solo dell’inizio. Il comunicato edito da LeasePlan, Sustainable Fleet Benchmark, mostra il modo in cui tutte le flotte aziendali possono fare la differenza nella lotta contro il cambiamento climatico.

Il cambiamento climatico, e il modo in cui prevenirlo, è uno degli argomenti principali in discussione quest’anno al meeting del Forum Economico Mondiale a Davos. Circa la metà delle autovetture in circolazione oggigiorno appartengono alle aziende e il passaggio a flotte aziendali più rispettose dell’ambiente potrebbe rappresentare uno dei modi migliori per ridurre le emissioni a livello globale. Le flotte aziendali devono partecipare a questa conversazione. È tanto facile quanto può esserlo una decisione presa dalla dirigenza aziendale che dica ‘effettueremo questo passaggio’, e ciò può realizzarsi oggi stesso. LeasePlan si impegna a sostenere tutte le aziende che desiderino fornire un contributo positivo a questa storica sfida.”

Note per gli editori

  • Il comunicato Sustainable Fleet Benchmark 2017 può essere scaricato all’indirizzo www.leaseplan.com/newsroom
  • Le conclusioni del Benchmark sono basate su un’analisi del database di LeasePlan, che comprende oltre 500.000 veicoli in oltre 32 paesi, operanti in settori che vanno dalla sanità alla tecnologia
  • Il trasporto su strada è responsabile per circa il 20% delle emissioni totali di anidride carbonica (CO2) all’interno dell’Unione Europea: https://ec.europa.eu/clima/policies/transport/vehicles_en
  • Il 48° meeting annuale del Forum Economico Mondiale si svolgerà a Davos-Klosters dal 23 al 26 gennaio.
  • EV100 è un’iniziativa condotta da un gruppo di aziende a livello globale, con lo scopo di velocizzare l’adozione dei veicoli elettrici (EV) e delle relative infrastrutture. Si tratta della sola iniziativa di questo genere tesa a incoraggiare l’impegno delle aziende verso l’adozione del trasporto elettrico e i partecipanti a tale progetto si impegnano a trasformare le proprie flotte alimentate a benzina e a diesel in flotte composte da veicoli elettrici entro il 2030. LeasePlan è uno dei dieci membri fondatori di EV100. Potrete trovare maggiori informazioni sul coinvolgimento di LeasePlan nell’iniziativa EV100 all’indirizzo: http://insights.leaseplan.co.uk/fleet-issues/environment/ev100-electric-mobility/

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui

Share this