Il giusto pneumatico cambia tutto: ridurre l'inquinamento attraverso le gomme auto green

31 maggio 2018

Pneumatici Eco Green: la tecnologia a servizio dell'ambiente

Il rispetto dell’ambiente e la diminuzione dell’inquinamento sono due aspetti cruciali nella vita moderna, come si evince dalle nuove normative europee in materia e dagli accordi di Parigi e Kyoto sul clima. Le azioni da intraprendere sono innumerevoli in ogni ambito della società, tuttavia per iniziare ognuno di noi può diminuire l’impatto ambientale della propria auto utilizzando pneumatici ecologici di ultima generazione.

Le stesse aziende produttrici stanno sviluppando modelli di gomme auto ecologiche e green, prodotti innovativi pensati appositamente per rispondere alle nuove regolamentazioni europee Euro 6 sulle emissioni inquinanti dei veicoli a motore.

Le gomme rappresentano la superficie di collegamento tra il veicolo e la strada, una fonte spesso primaria d’inquinamento atmosferico e ambientale. Per questo motivo è importante scegliere pneumatici in grado di fornire ottime prestazioni e il massimo livello di sicurezza, ma che allo stesso tempo garantiscano anche una durata maggiore e un’usura limitata rispetto alle gomme tradizionali.

Vediamo come si riconoscono gli pneumatici green e quali sono i vantaggi derivanti dal loro utilizzo.

pneumaticiecologici

Pneumatici auto ecologici: come riconoscerli e quali vantaggi offrono

Prima di scoprire i prodotti in commercio è importante capire cosa sono gli pneumatici ecologici e come fare a riconoscerli. In Europa le gomme stradali sono contraddistinte da una classificazione letterale che va dalla classe A alla G. In base alla fascia corrispondente è possibile sapere la quantità di emissioni prodotte dallo pneumatico, che può andare da meno di 120 grammi di CO2 per Km della classe A fino ad oltre 225 grammi per Km della classe G.

Naturalmente gli pneumatici di fascia alta, oltre a minori emissioni di anidride carbonica, garantiscono anche consumi più contenuti quindi un risparmio notevole sia sul costo del carburante (si stima che uno pneumatico di classe A consenta di ridurre il consumo di benzina del 7,5% rispetto a uno pneumatico di classe G), sia sui costi di mantenimento del veicolo. Alcune aziende poi siglano i propri pneumatici ecologici con marchi come Green o Eco, enfatizzandone il ridotto impatto ambientale.

Un’altra caratteristica riportata sulle gomme è la rumorosità, espressa in decibel, che mostra il livello di inquinamento acustico generato dal rotolamento della gomma sull’asfalto. Anche questa indicazione deve essere obbligatoriamente riportata sull’etichetta: una sola barra colorata di nero, indica uno pneumatico a basso inquinamento acustico, con una rumorosità compresa tra il limite europeo e 3 decibel di differenza.

È quindi evidente come gli pneumatici ecologici possano offrire diversi vantaggi, legati sia ai minori consumi che alla riduzione delle emissioni nocive nell’ambiente. Si tratta di aspetti estremamente importanti, sia per i veicoli delle flotte aziendali, sia per quelli ad uso privato. Per questo motivo, non solo le case produttrici ma anche le società di autonoleggio stanno investendo in queste soluzioni ecologiche, per offrire ai propri clienti auto sempre più green da poter noleggiare a lungo termine.

Gomme ecologiche: sempre più prototipi presenti sul mercato

L’aumentata sensibilità sociale sta spingendo i produttori di pneumatici a fare delle scelte precise, per offrire ai propri clienti pneumatici green sempre meno impattanti sull’ambiente, progettati per ridurre l’inquinamento e rientrare nelle stringenti normative europee. Soluzioni innovative, che grazie alle nuove tecnologie rivoluzioneranno il nostro modo di pensare al trasporto stradale.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui