Company Car Drive 2018: sbarca a Monza l'evento di riferimento per Fleet Manager

21 giugno 2018

Il 23 e il 24 maggio si è tenuta presso l’Autodromo di Monza la settima edizione del Company Car Drive, l’appuntamento annuale che vede impegnate da un lato le case automobilistiche e dall’altro i fleet manager delle principali aziende del nostro Paese. Si tratta dell’evento più importante del settore a livello nazionale, completamente dedicato ai nuovi modelli di auto e alle soluzioni innovative per le flotte aziendali.

Il Company Car Drive 2018 ha fatto registrare una crescita sotto tutti i punti di vista, sia per quanto riguarda il numero di fleet manager presenti, circa 697 con un incremento del 33% rispetto al 2017, che dei test drive, 4.754 suddivisi tra le 297 vetture messe a disposizione dai produttori automobilistici. L’evento del 2018, organizzato da Econometrica e GL Events, ha messo in evidenza l’importanza per l’economia di un settore come quello del fleet management per il mercato dell’Automotive.

In particolare, le imprese hanno risposto alle nuove richieste dei fleet manager, che per i parchi auto delle loro aziende si stanno spostando sempre di più verso la mobilità sostenibile e le auto elettriche. Tante le nuove proposte esposte al Company Car Drive 2018, tra cui ben 4 modelli esclusivi presentati al Monza Eni Circuit in esclusiva nazionale e diverse soluzioni innovative per il noleggio di flotte aziendali del presente e dei prossimi anni.

miglioriautoflotteaziendali

Company Car Drive 2018: le migliori auto aziendali presenti all’evento

Anche quest’anno il Company Car Drive ha messo al centro dell’appuntamento i test drive, con le case automobilistiche impegnate per due giorni a mostrare i loro nuovi modelli ai fleet manager italiani. I test su pista rappresentano da sempre il punto focale dell’evento, perché permettono alle aziende produttrici di fornire agli acquirenti tutte le informazioni sui loro nuovi veicoli, dati preziosi per chi ha la responsabilità della gestione delle flotte aziendali.

Oltre alle spiegazioni tecniche e commerciali sulle auto presenti, i fleet manager hanno potuto provare direttamente i veicoli, facendosi un’idea concreta delle potenzialità delle macchine, un aspetto fondamentale per scegliere i modelli giusti e testare la validità delle soluzioni tecnologiche offerte dalle imprese automobilistiche. Particolarmente apprezzata è stata l’anteprima assoluta in Italia di ben 4 automobili, la Nuova Ford Focus Wagon, la Mazda 6, la Kia New Ceed e la Peugeot 508.

Grande attenzione anche per i modelli di lusso, tra cui la nuova Volkswagen Touareg, la BMW X4 e la sportiva i8 Roadster, ma anche per il ritorno di due marchi molto importanti nel settore delle auto aziendali come Kia e PSA. Debutto assoluto invece per la giapponese Subaru, che quest’anno ha messo a disposizione dei fleet manager i suoi modelli di SUV e crossover. Oltre a provarli nel tracciato speciale allestito nell’Area Tech Test, dove hanno potuto verificarne la robustezza delle sospensioni e del telaio, gli acquirenti hanno assistito al funzionamento dell’innovativo sistema di assistenza alla guida EyeSight.

Tra le case automobilistiche c’è stata la conferma della Volkswagen, che ha offerto ai fleet manager la prova della nuova Golf, dei SUV T-Roc e Tiguan e delle berline Passat e Arteon.

Anche FCA ha partecipato all’evento e fra i tanti modelli presentati ha messo a disposizione degli acquirenti la nuova Jeep Grand Cherokee, la Renegade, la Compass, la Fiat Abarth 595, l’Alfa Romeo Stelvio, la Giulia e la futuristica Maserati Ghibli.

La BMW ha permesso ai manager di fare un giro in pista su tutti i veicoli della Classe X, tra cui la X3 e la X5, la Serie 5 e la nuova Serie 3.

La Mercedes-Benz non è stata da meno, presentandosi con tantissimi modelli di punta per il settore delle auto aziendali tra cui la Classe A, la GLC, la Classe X e la lussuosa CLS, mentre la francese Renault ha portato la Grand Scenic, la Koleos, la Megane Sporter, la Clio e la Espace.

Per le aziende italiane, la Peugeot ha puntato invece sulla 308, sulla 508 e sulla 5008, accompagnata dalla Citroen con la C3 e la C4 Cactus.

Nutrito anche il fronte orientale con la presenza in primis della Toyota, che al Company Car Drive del 2018 ha messo a disposizione dei fleet manager tutta la sua flotta ibrida.

Non sono mancate la Qashqai, la Juke, la Micra e la X-rail presentate dalla Nissan, la Tucson e la Kona dalla Hyundai, la L200 e la sportiva Eclipse dalla Mitsubishi, la CX3 e la MX5 dalla Mazda.

Da sottolineare anche la presenza della Ford, che tra le varie vetture coinvolte nell’evento ha fatto notare la Kuga, la Ecosport e il nuovo Transit Custom per il segmento dei veicoli commerciali, e della Lexus, che ha mostrato in anteprima la nuova ammiraglia ultramoderna e superaccessoriata LS.

Formazione e soluzioni per le flotte aziendali al Company Car Drive 2018

Oltre ai test drive e alle spiegazioni dei nuovi modelli, quest’anno l’evento ha aumentato lo spazio dedicato alla formazione dei fleet manager sulle soluzioni tecniche e commerciali più adatte per la gestione delle flotte aziendali. Il Company Car Drive infatti non ha visto soltanto la presenza delle case automobilistiche, ma anche quella di importanti aziende energetiche, di componentistica, produttori di pneumatici e di imprese impegnate nei servizi di leasing e di noleggio a lungo termine. Tra le altre hanno preso parte all’appuntamento LeasePlan, Enel, Vodafone Automotive, Bridgestone, Q8, Bosh e My Fleet Solution.

Company Car Drive e mobilità sostenibile: auto elettriche, a idrogeno e ibride

La vera novità del Company Car Driver 2018 è stata l’attenzione data dagli organizzatori alla mobilità sostenibile ed ecologica, grazie all’aiuto delle principali case automobilistiche che hanno presentato all’Autodromo di Monza i loro modelli ibridi, elettrici e a idrogeno. Una svolta epocale che sta cambiando radicalmente le flotte aziendali e il lavoro dei fleet manager, sempre più impegnati a ridurre le emissioni inquinanti del proprio parco auto. Molto apprezzato è stato il seminario dell’ingegnere Giovanni Tortorici presidente di AIAGA, incentrato proprio sul ruolo delle auto elettriche per le flotte aziendali.

Oltre ai corsi e agli incontri formativi sono stati veramente tanti i modelli ecologici presentati al Company Car Drive 2018, che hanno permesso agli acquirenti di prendere confidenza e testare dal vivo le prestazioni e le soluzioni tecnologiche dei veicoli ibridi ed elettrici. La Toyota ha portato l’intera gamma di auto ibride, tra cui la Yaris, la Auris, la C-HR e la RAV4, tutte rigorosamente Hybrid. Per non parlare della Mirai, la macchina ad idrogeno della Toyota introdotta in Europa nel circuito del noleggio a lungo termine delle auto ecologiche e del leasing.

La Nissan ha messo a disposizione la Leaf, un’auto 100% elettrica dotata di sofisticati sistemi tecnologici, mentre la Smart ha fatto provare ai fleet manager sia la Fortwo che la Forfour elettriche.

La Lexus è stata sicuramente l’azienda più audace portando con sé soltanto modelli ibridi, come la CT, la IS, la RX e la NX, veicoli di lusso che uniscono lo stile e l’eleganza alle necessità della mobilità sostenibile.

La Mercedes-Benz ha mostrato il suo concept di macchina elettrica, la EQA, un’auto che probabilmente rappresenterà la linea dei modelli dei prossimi anni della casa automobilistica tedesca, mentre la Volkswagen ha presentato la versione elettrica della mitica Golf.

Anche quest’anno il Company Car Drive è stato un vero e proprio successo, un evento importante che ha messo in comunicazione le imprese del settore dell’Automotive con i fleet manager, i professionisti che stanno guidando il cambiamento verso una mobilità sempre più ecologica e a impatto zero.

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui