LeasePlan e Confcooperative per la mobilità delle federazioni sul territorio

16 dicembre 2020

LeasePlan e Confcooperative a supporto delle federazioni sul territorio con una proposta di mobilita’ integrata

LeasePlan, leader nel settore del noleggio, e Confcooperative – Lavoro e Servizi, la maggiore organizzazione di rappresentanza delle cooperative di produzione lavoro e servizi hanno firmato un accordo per la promozione del noleggio a lungo termine e della mobilità integrata verso tutte le Federazioni associate.

Questa collaborazione nasce dall’idea di offrire condizioni di maggior favore alle cooperative aderenti a Confcooperative Lavoro e Servizi, che intendono dotarsi di un parco mezzi efficienti con veicoli per uso commerciale a prezzi vantaggiosi e che consentano di svolgere servizi ottimali.

In particolare, LeasePlan offrirà tre tipi di servizi alle cooperative associate alla Federazione:

  • LeasePlan Let’s move!: sono le offerte relative ad auto e veicoli commerciali, sia nel segmento utilitarie che suv in pronta consegna, con chilometraggio prestabilito e canone fisso per tutta la durata del noleggio
  • LeasePlan FlexiPlan: prevede il noleggio di medio termine con tre gruppi di auto tra cui scegliere, un canone che si inizia a pagare dopo due mesi, chiusura del contratto sempre possibile senza vincoli di durata e con chilometraggio illimitato. In un momento di incertezza economica, difficile pianificazione del business, il prodotto FlexiPlan offre una formula che fa della convenienza e flessibilità le caratteristiche principali per andare incontro alle esigenze dei liberi professionisti, ditte individuali, piccoli e medi imprenditori che hanno esigenza di ripartire con rapidità e senza pensieri.
  • LeasePlan ready2e riguarda la mobilità sostenibile, con la gestione integrata dei veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica comprese in un unico canone mensile. Con questa soluzione, infatti, si sceglie la possibilità di guidare ovunque senza limiti e abbattendo i costi di manutenzione e carburante. I consulenti LeasePlan suggeriscono infatti l’auto o il veicolo commerciale elettrico più giusto per le esigenze dell’azienda, da scegliere tra una gamma sempre più ampia ed evoluta tecnologicamente, proponendo una soluzione davvero end to end, nella quale veicolo elettrico, infrastruttura di ricarica e energy key, sono comprese in un unico contratto.

Tutte le offerte saranno disponibili sul portale Netcoop, sezione del Sito Istituzionale di Confcooperative Lavoro e Servizi.
Diverse saranno le iniziative digitali e sul territorio per la presentazione del progetto e delle opportunità riservate alla cooperative associate.

Alberto Viano, Amministratore Delegato di LeasePlan Italia ha dichiarato: “Ci fa piacere collaborare con questa storica associazione di cooperative, per offrire il miglior supporto ai territori in questa difficile fase economica e sociale. Vogliamo mettere a disposizione di queste imprese un concetto di mobilità integrata, che vede la nostra consulenza per la mobilità sostenibile, i nostri servizi di noleggio flessibile, e le nostre soluzioni per la micro-mobilità, per costruire una partnership vincente e di lunga durata.

Massimo Stronati Presidente di Confcooperative Lavoro e servizi ha dichiarato “Nella pesantissima crisi che il paese sta vivendo, causata dalla pandemia da Covid 19 è necessario più che mai supportare il mondo imprenditoriale per far ripartire l’economia e promuovere il lavoro. Da sempre sosteniamo che alla base del funzionamento di uno stato efficiente è necessario promuovere il lavoro. Nella nostra visione di paese, basata su una economia della qualità, consideriamo fondamentale promuovere tutte le forme di sinergia e collaborazione tra soggetti imprenditoriali e tra pubblico e privato.
Le nostre imprese cooperative, di logistica, autotrasporto e trasporto persone già usufruiscono da tempo di servizi di noleggio a lungo termine e, grazie a questa iniziativa, confidiamo nell’efficacia del  protocollo con LeasePlan affinché le associate, che da sempre lavorano con passione e che anche nei momenti più critici della pandemia non si sono mai fermate, si possano sentire supportate concretamente”.

Share this