Perché considerare di accelerare il tasso di adozione di ev dopo la crisi del coronavirus

Secondo una nuova analisi, i veicoli elettrici emettono molta meno CO2 rispetto alle auto convenzionali

7 settembre 2020

Una ricerca supporta l'adozione

Una opportunità da cogliere per intensificare l'attenzione per la sostenibilità
Una nuova analisi del ciclo di vita orientata al futuro ha recentemente rivelato che i vantaggi dell'adozione dei veicoli elettrici (EV) sono maggiori di quanto si pensi convenzionalmente. Questi risultati arrivano in un momento cruciale per i gestori delle flotte, che - ora che il business sta lentamente tornando alla normalità - stanno lavorando con impegno per recuperare il terreno perduto nella fase di manutenzione e di rinnovo dei contratti. Ciò rappresenta un'opportunità per le aziende di assumersi la responsabilità di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell'economia mondiale intensificando la loro attenzione alla mobilità sostenibile. In questo articolo, spieghiamo perché dovresti seriamente considerare di accelerare il tasso di adozione del Veicoli Elettrici nella tua azienda per uscire più forti e più verdi dalla crisi di COVID-19.

Entro il 2030, i veicoli elettrici saranno quattro volte più puliti delle auto con motore a combustione interna

I benefici ambientali continueranno ad aumentare con la progressiva riduzione delle emissioni di anidride carbonica

Quando si tratta dell'impatto sulla sostenibilità dei veicoli elettrici, si è discusso su quanto siano realmente migliori per l'ambiente. Gran parte della ricerca finora non ha tenuto conto del fatto che la tecnologia dei veicoli elettrici e l'intero ecosistema della sostenibilità sono ancora in fase di sviluppo, mentre l'ecosistema benzina/diesel è già maturo. Per affrontare questo problema, una nuova analisi del ciclo di vita orientata al futuro è stata condotta da Transport & Environment (T&E), concentrandosi sul confronto delle emissioni di CO2 dei motori elettrici, diesel e a benzina per il 2020 e il 2030. Lo studio ha rivelato che un veicolo elettrico medio è già quasi tre volte più "pulito" di un'equivalente autovettura con motore a combustione interna (ICE) ed è destinato a diventare quattro volte più pulito entro il 2030, dato che l'economia dell'UE continua a diminuire le emissioni di CO2.

L'analisi del ciclo di vita del T&E considera non solo l'intensità di carbonio dell'elettricità utilizzata per caricare il veicolo elettrico per l'intera durata di vita del veicolo, ma anche fattori come il luogo in cui vengono prodotti i veicoli e le batterie e i trasporti coinvolti. Lo studio prende in considerazione vari scenari per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica della rete elettrica sulla base dell'assorbimento attuale e previsto in futuro delle energie rinnovabili (ad esempio l'energia solare ed eolica), e dimostra che i veicoli elettrici superano i veicoli diesel e a benzina in tutti gli scenari:

  • Scenario peggiore

    Batteria EV prodotta in Cina + EV guidato in Polonia (che ha una rete elettrica ricca di carbone): 22% in meno di CO2 rispetto al veicolo diesel / 28% in meno di CO2 rispetto al veicolo a benzina

  • Scenario migliore

    Batteria EV prodotta in Svezia + EV guidato in Svezia (dove la rete è altamente basata su energia rinnovabile): 80% in meno di CO2 rispetto al veicolo diesel / 81% in meno di CO2 rispetto al veicolo a benzina

grafico

Figura 1: L'analisi del ciclo di vita di T&E mostra un sostanziale risparmio di emissioni di CO2 nei veicoli elettrici entro il 2030 rispetto ai veicoli diesel e a benzina.

Conclusione

Emergere più forti e più verdi dalla crisi del coronavirus

L'evidenza è cristallina: sulla base di un'analisi lungimirante del ciclo di vita, i veicoli elettrici di oggi continueranno a diventare più puliti per tutta la loro vita grazie alla riduzione delle emissioni di CO2. Mentre i gestori delle flotte iniziano a recuperare il terreno perduto a causa della crisi del coronavirus, l'analisi del ciclo di vita può costituire la base per un solido processo decisionale. Oltre a sostenere la transizione verso la mobilità a emissioni zero, l'eliminazione graduale dei veicoli a benzina e diesel aiuterà le aziende a raggiungere gli obiettivi di CO2, ottimizzando al contempo i costi. Questo è il momento ideale per intensificare l'attenzione sulla sostenibilità e sulle flotte "a prova di futuro" accelerando il tasso di adozione dei veicoli elettrici.

Contattaci

In LeasePlan, i nostri specialisti di EV possono consigliarti la migliore strategia di transizione e ti supporteranno durante l'intero processo, anche per quanto riguarda le scelte dei veicoli, le soluzioni di ricarica e i servizi di implementazione.

"Il risultato è evidente: i veicoli elettrici di oggi continueranno a diventare sempre più "puliti" per tutta la loro vita grazie alla riduzione delle emissioni di CO2" (Transport & Environment, Lucien Mathieu).

Desideri informazioni su LeasePlan Italia? Clicca qui

Share this